Fina Diving World Series 2014: Pechino – Marconi vola in finale!

Senza titolo-10

Pechino, World Series: questa notte le nostre due azzurre Tania Cagnotto e Maria Marconi hanno affrontato la semifinale e ha passare il turno è stata solo la Marconi, che con una gara regolare e 321 punti si è meritata la seconda posizione.

La Cagnotto, che dopo il secondo tuffo stava guidando la classifica, è scivolata durante il presalto del doppio e mezzo avanti con un avvitamento; è venuta a mancare completamente la spinta e Tania è entrata in acqua ancora in rotazione, totalizzando zero punti e perdendo così ogni possibilità di passare il turno.

Quindi le finaliste: Laura Sanchez (Messico), Maria Marconi, Pamela Ware (Canada), Jennifer Abel (Canada), Wang Han (Cina) ed He Zi (Cina): tutte avversarie medagliate olimpiche o mondiali, una start list degna del circuito di gare più prestigioso del mondo.

La finale ha visto come sempre la supremazia cinese, con una agguerrita Pamela Ware in ottima forma; la bellezza della gara è stata però minata da diversi errori, da parte di molte atlete, nel presalto: Jennifer Abel, He Zi ed anche la nostra Maria, purtroppo. Sempre molto sbilanciata in avanti la Marconi ha avuto maggior problemi sul triplo e mezzo avanti carpiato, di solito suo cavallo di battaglia, che ha chiuso scarso. Per lei 51 punti, il suo punteggio peggiore.

Ad approfittare di questi errori Wang Han, che ha preso il comando della finale e lo ha tenuto stretto fino alla fine, vincendo così la prima tappa di queste WS; Maria ha tenuto duro e portando a casa il buon punteggio di 304 punti e la quinta posizione, migliorando il sesto posto dei Mondiali di Barcellona.

3mtF

 

Le parole dell’allenatore di Maria Marconi, Domenico Rinaldi: “Bene comunque Maria, che ancora non è al top della forma, manca un pò di allenamento; sono comunque soddisfatto perchè anche se ha commesso degli errori ha migliorato la sua posizone nel ranking mondiale.”

 

Di un altro pianeta la finale maschile: non che non ci siano stati errori, ma il livello generale dei tuffi è stato pazzesco, con dei tuffi estremamente difficili eseguiti quasi con semplicità.

Evgeny Kuznetsov (Russia), Patrick Hausding (Germania), Jack Laugher (Inghilterra) Illya Kvasha (Ucraina), Lin Yue (Cina) ed He Chong (Cina) i sei finalisti che hanno dato spettacolo, con Lin Yue fortissimo piattaformista che si sta dimostrando anche un ottimo trampolinista ed ha saputo dare del filo da torcere al suo connazionale He Chong, che però ha dimostrato nuovamente il suo strapotere, conquistando il primo posto con ben 30 punti di vantaggio sul compagno, secondo classificato. Terza posizione per Kvasha che si è difeso egregiamente dagli assalti di Kuznetsov, che è rimasto dietro di appena 80 centesimi.

3mtM

 

Domani rivedremo Francesco “Paco” Dell’Uomo e Maicol “Cookie” Verzotto, impegnati nella prova individuale dalla piattaforma!