Trieste: Campionati italiani di categoria indoor, la seconda giornata di gare.

20140208-200753.jpg

Come per la prima giornata di gare oggi alla “Bruno Bianchi” di Trieste hanno iniziato le categorie “ragazzi”: prima le femmine dal trampolino di tre metri, seguite dalla piattaforma maschile.

Ancora errori per le ragazze dal trampolino, sopratutto nell’ultima parte di gara, dove piú o meno tutte le atlete hanno commesso almeno due errori; la vittoria é andata a Laura Granelli (Bergamo nuoto – 290.00), secondo posto per Kiki Camilla Magnolini (Cc Aniene – 290.20) ed infine Alessia Giormani (Triestina nuoto – 240.60).

In campo maschile buona la prova dei due atleti della Cosenza nuoto, primo e secondo classificati, Francesco Porco (318.85 punti) ed Adriano Volpe (308.50 punti) che sembra aver ben recuperato dopo la sfortunata caduta di giovedi. A chiudere il podio l’atleta di casa Samuel D’Alessandro (Triestina nuoto – 268.90 punti).

Nel pomeriggio siamo tornati nuovamente dal trampolino di 1 metro con le juniores, dominata da Laura Bilotta (Fiamme oro – 360.60 punti) che ha staccato la seconda classificata , Estilla Mosena (Triestina nuoto – 321.60) di ben 40 punti. Al terzo posto Malvina Catalano Gonzaga (Cc Aniene – 316.25).

Bella gara quella delle seniores da tre metri, con Maria Marconi e Tania Cagnotte impegnate in un testa a testa per l’oro e Francesca Dallapé e Elena Bertocchi a sfidarsi per il bronzo.

La Marconi peró al terzo tuffo é incappata in una falsa partenza, perdendo punti preziosi e la Cagnotto non si é lasciata scappare l’occasione, conquistando cosí la medaglia d’oro con 324.30 punti. Maria ha chiuso invece a quota 305.95.

La sfida tra la Bertocchi e la Dallapé invece e stata vinta dalla prima, che ha condotto una gara non perfetta, ma sicuramente con meno sbavature dell’avversaria: medaglia di bronzo e 256.75 punti per lei.

Nella penultima gara di questa seconda giornata, la piattaforma degli juniores, la vittoria é andata, tra tuffi da 9 e tuffi da 5, a Vladimi Barbu (Bolzano nuoto – 420.75); dietro di lui Luca Polizzi (Carlo Dibiasi – 409.85) che nonostante l’errore nel doppio e mezzo ritornato ha portato a casa un buon punteggio. In terza posizione Guido Olivieri (Canottieri Milano – 314.50).

A chiudere la giornata sono stati nuovamente i seniores, dal trampolino di 1 metro: siamo ancora (giustamente) lontani mille miglia dallo stato di forma ideale, ma é stata comunque una gara piú interessante di quella di ieri; si é aggiudicato il titolo italiano di categoria Andreas Billi (Carabinieri – 357.69) che cosí ha bissato la vittoria di ieri dal trampolino di tre metri. Posizioni invertite invece per Tommaso Rinaldi (Marina militare – 314.30) medaglia d’argento, e Giovanni Tocci (Esercito – 313.90).

Come sempre i risultati completi possono essere consultati sul sito della federazione italiana nuoto.