Redbull cliff diving World Series: a Boston Duque guadagna terreno.

Gary Hunt - Action

 

Non gli è bastata la vittoria al Campionato Mondiale FINA, Orlando Duque sembra inarrestabile: il veterano del cliff diving, dei tuffi dalle grandi altezze, domenica a Boston ha vinto la quinta tappa del circuito mondiale, chiudendo la distanza che lo separa dal britannico Gary Hunt, leader della classifica.

Come sempre la location è stata spettacolare, con la piattaforma montata sul tetto dell’ Institute of Contemporary Art ed il pubblico non si è fatto pregare: non meno di 25.000 spettatori hanno applaudito i 13 tuffatori che hanno dato spettacolo dall’esagerata altezza di 27 metri.

Duque, 38 anni, ha strappato la vittoria a Gary Hunt battendolo nel testa-a-testa; una volta tolto l’ostacolo maggiore per lui scavalcare anche il russo Artem Silchenko è stato facile: si è affidato alla sua decennale esperienza, ha mantenuto il sangue freddo e ha realizzato il tuffo con il miglior punteggio di tutta la tappa, 154 punti con il triplo indietro carpiato con tre avvitamenti.

Questa è stata la prima vittoria di Orlando alle World Series 2013: l’obiettivo è raggiungere la cima della classifica, guidata proprio da Hunt; per i cliff divers ora un breve periodo di riposo e poi rotta verso Wales, Inghilterra dove domenica 14 torneranno a sfidarsi, lanciandosi dalle torri del castello della contea del Pembrokeshire.

I risultati della tappa di Boston:

POS NAME NAT SCORE
1. Orlando Duque CO 497.20
2. Artem Silchenko RU 478.20
3. Gary Hunt GB 471.10
4. Jonathan Paredes MX 469.60
5. Michal Navratil CZ 438.80
6. David Colturi US 437.90
7. Steven LoBue US 418.50
8. Kent De Mond (Wildcard) US 386.10
9. Kris Kolanus (Wildcard) PL 289.45
10. Kyle Mitrione (Wildcard) US 274.20
11. Blake Aldridge GB 270.60
12. Anatoliy Shabotenko UA 267.80
13. Andy Jones (Wildcard) US 255.20

La classifica provvisoria:

POS NAME NAT SCORE
1 Gary Hunt GB 780
2 Artem Silchenko RU 700
3 Orlando Duque CO 690
4 Jonathan Paredes MX 490
5 David Colturi US 470
6 Michal Navratil CZ 450
7 Steven LoBue US 320
8 Blake Aldridge GB 267
9 Kris Kolanus (Wildcard) PL 140
10 Mat Cowen GB 138
11 Anatoliy Shabotenko UA 110
12 Andy Jones (Wildcard) US 79
13 Kent De Mond (Wildcard) US 58
14 Alain Kohl (Wildcard) LU 40
15 Sasha Kutsenko (Wildcard) UA 39
16= Kyle Mitrione (Wildcard) US 30
16= Hassan Mouti (Wildcard) FR 30
18 Cyrille Oumedjkane (Wildcard) FR 29
19 Alessandro De Rose (Wildcard) IT 20
20 Jorge Ferzuli (Wildcard) MX 18
21 Gennadiy Kutsenko (Wildcard) UA 10
22= Todor Spasov (Wildcard) BU 9
22= Eber Pava (Wildcard) CO 9
24 Christian Wurst (Wildcard) DE 8

Foto di: Dean Treml/Red Bull Cliff Diving