Campionati Europei giovanili: Poznan – quarto giorno di gare.

20130706-203814.jpg

Penultimo giorno di gare a Poznan, Polonia, in occasione dei Campionati Europei giovanili; dopo la bella medaglia di Laura Bilotta per ora nessun altro azzurrino è riuscito a salire nuovamente sul podio.
Oggi abbiamo assistito alla finale dal trampolino di 1 metro maschile per la categoria A (juniores) con Andrea Chiarabini (Lorenzo Marsaglia non ha passato l’eliminatoria, quattordicesimo con 413 punti): come giá visto nella gara da tre metri, Andrea ora non è al top della forma, avendo tra due settimane i Campionati Mondiali, ma nonostante tutto è stato a un passo dal portare a casa la medaglia di bronzo. Tutta colpa del doppio e mezzo indietro, l’unico tuffo veramente sbagliato della sua serie. Chiarabini ha così concluso al quinto posto.

20130706-204833.jpg
Stessa posizione anche per Vladimir Barbu, che ha affrontato la finale dalla piattaforma categoria B (ragazzi) insieme a lui anche Andrea Cosoli che però si è fermato in eliminatoria al sedicesimo posto con 280 punti.
Vladimir ha iniziato la gara “in salita”: il primo tuffo, il doppio e mezzo ritornato, è andato male: solo 38 punti per lui; da lì è iniziata la sua rimonta, tuffo dopo tuffo Barbu ha guadagnato posizioni, ma alla fine gli sono mancati 11 punti per salire sul gradino più basso del podio, un vero peccato!

20130706-205442.jpg
Per l’ultima finale della giornata, il trampolino da tre metri categoria A (juniores) femminile, solo Paola Flaminio in gara, Laura Bilotta infatti si è piazzata diciottesima con 362 punti. La Flaminio, già molto soddisfatta di aver raggiunto la finale, nel tardo pomeriggio ha provato a bissare la buona prestazione mattutina, ma purtroppo ha ceduto sul finale, sbagliando un pòml’entrata del doppio e mezzo rovesciato e poi “crollando” con il doppio e mezzo ritornato: ha chiuso all’undicesimo posto con 372 punti.

20130706-210136.jpg