Campionati Europei 2013: Rostock – l'Italia sesta nel team event.

Diving Tuffi Rostock Europei 2013 1

 

Foto di DeepBlueMedia by Giorgio Scala.

Ieri pomeriggio sono inizate le gare dei Campionati Europei di specialità: la prima prova che ha visto impegnati i nostri azzurri è stata il Team Event, con Tania Cagnotto e Andrea Chiarabini.

Questa la formula della finale: sei tuffi, 3 per atleta di cui un obbligatorio e due liberi, sia dal trampolino che dalla piattaforma.

Gli obbligatori di Tania e Andrea sono andati molto bene: i nostri due ragazzi non hanno mai nascosto di puntare ad una medaglia ed è sopratutto per questo motivo che hanno portato una serie di tuffi molto difficile.

Una scelta rischiosa, ma alle volte senza rischiare non si va da nessuna parte: Andrea ha optato per il triplo e mezzo ritornato da tre metri ed il quadruplo e mezzo avanti dalla piattaforma, mentre Tania ha scelto due tra i suoi tuffi migliori, il doppio e mezzo indietro ed il doppio e mezzo rovesciato. Purtroppo per noi le cose non sono andate come avrebbero voluto.

Entrambi i tuffi di Andrea sono finiti abbondanti, con grande dispiacere del giovane romano delle Fimme Oro, che in allenamento li aveva eseguiti bene. Tania dopo un ottimo doppio e mezzo indietro è incappata in un errore nel doppio e mezzo rovesciato che l’ha sbilanciata molto sul presalto ed è quindi entrata in acqua scarsa.

E così i nostri azzurri hanno concluso il team event al sesto posto, con 330.60 punti.

Ma se le prime due posizioni, occupate rispettivamente da Ucraina e Germania, non sarebbero state alla nostra portata, il terzo posto della Russia lo era eccome, anche grazie agli errori commessi dal duo, che infatti ha concluso la gara a 18 punti di distanza dagli azzurri.

Ecco i risultati completi:

Tuffi Diving Campionati Europei Rostock Risultati team

Le dichiarazioni (fonte: F.I.N.):

Tania Cagnotto: “Mi dispiace. Speravo nella medaglia. Gareggiare con i piattaformisti in questa competizione forse facilita nei punteggi. Peccato per Andrea che ha avuto difficoltà nell’ultimo tuffo, ma anche io ho sporcato il doppio e mezzo rovesciato. Abbiamo rotto il ghiaccio, adesso mi concentro sulla gara individuale da un metro in programma venerdì”.

Andrea Chiarabini: “C’è stata un po’ di tensione. Per la prima volta portavo in una competizione internazionale un tuffo tanto difficile come il quadruplo e mezzo. Peccato perchè potevamo salire sul podio. Ora mi concentrerò sulla gara individuale di domenica dai 10 metri”.

Il CT Giorgio Cagnotto: “Ci tenevamo perchè la medaglia poteva essere alla nostra portata; è una competizione un po’ fine a se stessa perchè non rientra nei programmi mondiali e olimpici, però potevamo far meglio. Da mercoledì si fa sul serio”.

Oggi a partire dalle 9:00 l’eliminatori maschile da 1 metro con Andreas Billi e Michele Benedetti, alle 12 l’eliminatoria femminile dalla piattaforma.

Le gare potranno essere seguite in diretta grazie allo streaming del sito degli Europei, oppure in caso di problemi anche su questo altro sito: Wiziwig.

Le finali verranno trasmesse in diretta dal canale satellitare Rai Sport 2.