Fina Diving World Series 2013: Pechino – La gara di Noemi Batki.

Noemi batki World series 2013 Tuffi

E mentre la maggior parte di noi dormiva, Noemi Batki ha affrontato la sua semifinale a Pechino, la sua prima esperienza alle Fina World Series, il palcoscenico internazionale più prestigioso, lasciando da parte Mondiali ed Olimpiadi.

Lei ques’estate ci ha fatto sognare, ci ha fatto credere che il podio olimpico non è poi così lontano, ma oggi non è stato il suo giorno: così come per Francesca Dallapè ed in parte per Tania Cagnotto, lo stato di forma di Noemi non è ancora al top, ben lontanto da quello dei Giochi della scorsa estate.

Nella sua semifinale la Batki ha incontrato avversarie importanti: le australiane Brittany Broben e Melissa Wu, la canadese Meaghan Benfeito e la messicana Alejandra Orozco, tutte atlete che non si possono battere se non si è al 100%.

Inoltre, e questo però è un grande merito per Noemi, la nostra azzurraha deciso di portare in gara il nuovo tuffo che sta preparando, il doppio avanti carpiato dalla verticale con un avvitamento, un tuffo che oggi ha sbagliato, ma che in futuro potrà diventare una validissima arma in più; la Batki quindi ha affrontato questa gara con lo spirito di chi ha intenzione di crescere e per farlo non ha paura di sacrificare qualche prova, anche se di livello mondiale: una scelta coraggiosa che noi condividiamo!

Ecco un video del nuovo tuffo di Noemi.

La sua semifinale è stata vinta dalla baby campionessa Brittany Broben (360 punti), seguita dalla sua connazionale Melissa Wu (356 punti) e poi da Meaghan Benfeito (350 punti); Noemi ha concluso al quinto posto con258 punti.

In finale le tre atlete qualificatesi andranno a scontrarsi con la padrona di casa Chen Ruolin (386 punti), con la malese Pandelela Rinong (328 punti) e la canadesi Roseline Fillion (327 punti).

Tuffi World Series 2013 Risultati Pechino 3

Peccato per la gara di oggi, che oltre all’errore sulla verticale ha visto anche quello sul triplo e mezzo avanti e sul doppio e mezzo rovesciato, ma ora per Noemi Batki quello che conta è tornare in forma e fare tanta esperienza: l’appuntamento di oggi è solo il primo gradino verso un obbiettivo più grande!