Menu Chiudi

Bolzano Diving Meeting: argento Santoro-Belotti nel sincro 3 metri

Pubblicato il Competitions, Diving, Gare, Recognised Events, Results, Risultati, Tuffi

La seconda giornata di gare a Bolzano per il Diving Meeting si chiude con l’argento di Matteo Santoro e Stefano Belotti nel sincro trampolino, dopo una gara con un ottimo inizio che li ha visti lottare anche per l’oro, mentre terminano lontano dal podio le azzurre nella finale femminile dal trampolino. Domani le ultime gare.

Quattro le coppie nella finale sincro maschile dal trampolino, con due coppie azzurre: Matteo Santoro e Stefano Belotti e poi Francesco Porco e Matteo Cafiero.

Belotti e Santoro iniziano subito forte sia con gli obbligatori, i migliori del gruppo, sia con i primi due liberi (triplo e mezzo avanti e doppio e mezzo con due avvitamenti) che sono anche i due tuffi migliori della gara: il vantaggio accumulato viene però dilapidato nei due tuffi successivi con un errore per parte, Belotti sul triplo e mezzo rovesciato e Santoro sul triplo e mezzo ritornato – gli stessi errori della gara degli Europei di Belgrado di una settimana fa. Sono così costretti a cedere l’oro alla Germania, rappresentata da Lou Massenberg e Jonathan Schauer, con 349.74 punti, ma riescono a difendere l’argento fino alla fine con 342.90 punti finali.

Nessun errore grave ma tante piccole sbavature per l’altra coppia azzurra in gara, quella formata da Cafiero e Porco, che non è riuscita a esprimersi al meglio: avrebbero conquistato il terzo posto con 322.35 punti, ma poiché può essere classificata una sola coppia per nazione il bronzo “ufficiale” va al Canada di Thomas Ciprick e Victor Povzner con 318.99 punti.

 

Non è stata una prova positiva invece per le trampoliniste azzurre, che dopo il terzo e il quarto posto di questa mattina hanno fatto un deciso passo indietro. Si classifica soltanto ottava Elisa Pizzini, che ha salvato per un soffio il doppio e mezzo avanti con avvitamento per poi entrare molto scarsa sul triplo e mezzo avanti, senza riuscire più a recuperare lo svantaggio: per lei 230.65 punti.

È invece decima con 193.05 punti Matilde Borello, autrice di una gara con diversi errori su tutti i tuffi con rincorsa: non solo il triplo e mezzo avanti, tuffo che soffre da qualche tempo, ma anche il doppio e mezzo rovesciato e il doppio e mezzo avanti con avvitamento non sono stati giudicati positivamente dalla giuria.

Ha gareggiato fuori classifica anche Elettra Neroni, “eliminata” questa mattina, ma che in finale ha ottenuto il punteggio più alto tra le tre azzurre: 247.85 il suo punteggio, per un sesto posto solo virtuale.

Vittoria canadese, ma non con l’atleta che tutti si aspettavano: la veterana Pamela Ware ha commesso diversi errori, chiudendo al terzo posto e rischiando anche di finire fuori dal podio, incalzata dalla cubana Garcia Navarro e dall’egiziana Amer. L’oro va invece alla sua connazionale Amelie Jasmin con una gara in rimonta e 283.80 punti, davanti alla cubana Prisis Ruiz Randich con 273.30 punti e alla già citata Ware con 269.10 punti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share via
Copy link