Menu Chiudi

Coppa Tokyo: Trieste – le finali del sabato

Posted in Competitions, Diving, Gare, Results, Risultati, Road to Tokyo 2020, Tuffi

Anche la seconda giornata di gare a Trieste per la Coppa Tokyo si è conclusa in serata, e sono state assegnate le ultime medaglie individuali: la mattina di domani sarà infatti dedicata interamente alle gare sincronizzate maschili, femminili e miste, sia dal trampolino che dalla piattaforma.

Ad aprire la sessione di finali le trampoliniste per la finale da 1 metro: la lotta per il primo posto tra Elena Bertocchi (Esercito) e Chiara Pellacani (Fiamme Gialle) è stata davvero avvincente, con la giovane romana che ha rimontato dopo un uno e mezzo indietro non eccellente; alla fine la milanese ha prevalso, ma per appena 65 centesimi! Il terzo posto è andata alla classe 2005 Elisa Pizzini (Bergamo Tuffi), che così si è presa un’altra soddisfazione tra le “big” dopo le buone prove pre-pandemia.

 

Cambia l’ordine tra gli uomini per la finale dal trampolino 3 metri, ma non la composizione del podio: Lorenzo Marsaglia (Marina Militare), che sembrava avviato verso il bis, si è invece fatto sorprendere dal più regolare Francesco Porco (Fiamme Oro), che è riuscito a soffiargli l’oro. Terzo posto per Andreas Larsen (Fiamme Oro). Ottimo risultato per i più giovani della finale, con Matteo Santoro (MR Sport), classe 2006, al quarto posto e non lontano dal podio, e con Matteo Cafiero (Canottieri Milano), del 2005, al quinto.

 

Ultima finale odierna quella dalla piattaforma, con le tre maggiormente papabili per il podio che si sono confermate: questa volta è stata Maia Biginelli (Fiamme Oro), oltre i 300 punti, a guidare la classifica, seguita da Sarah Jodoin Di Maria (Marina Militare), ugualmente regolare ma con tuffi un filo meno precisi. Ancora una volta terza Noemi Batki (Esercito), non al top della forma ma ancora in grado di poter dire la sua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × 3 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.