NewSplash: saltano anche i Mondiali Giovanili, il GP di Bolzano ultima gara internazionale 2020!

La pandemia da COVID-19 assesta un altro colpo alle gare di tuffi internazionali: è infatti arrivata l’ufficialità del rinvio al 2021 anche per i Campionati Mondiali giovanili di Kyiv, precedentemente in programma dal 30 novembre al 6 dicembre prossimi. Già messi a rischio dalla rinuncia di diverse nazionali, come gli Stati Uniti e la Russia, l’Ucraina sta purtroppo vivendo il principio di una seconda ondata di contagi, concentrati prevalentemente proprio nella capitale, e le restrizioni di viaggio e di allenamento in molti paesi non saranno allentate nel giro di poche settimane, impedendo un regolare svolgimento delle gare.

È più che possibile che la FINA, così come la LEN per gli Europei, apporti delle modifiche eccezionali al regolamento per permettere agli atleti nati nel 2002, che perderebbero la possibilità di disputare i Mondiali l’anno venturo, di poter partecipare comunque ai Mondiali Giovanili: sul tavolo della LEN c’erano diverse possibilità, tra cui quella di una “gara dedicata”, oppure l’aggregazione alle gare di categoria A, o ancora il “congelamento” delle fasce di età esclusivamente per quella competizione.

Anche i Giochi Olimpici Giovanili, previsti a Dakar (Senegal) nel 2022, non si svolgeranno come previsto: l’inedita edizione africana dei Youth Olympic Games sarà rinviata addirittura al 2026, posticipando di quattro anni tutte le assegnazioni.

Il FINA Diving Grand Prix di Bolzano sarà quindi, come vi avevamo anticipato, l’unica e ultima gara “internazionale” ufficiale per il 2020, con le virgolette d’obbligo: con il già citato blocco dei viaggi all’estero, è probabile che – in caso di effettivo svolgimento – le squadre partecipanti non siano molte, specialmente nel caso in cui le curve dei contagi continuino la loro crescita in diversi paesi. Il GP di Bolzano è programmato dal 20 al 22 novembre 2020.

I Mondiali Giovanili sono solo l’ultima gara cancellata in questo 2020: precedentemente erano saltati la Coppa del Mondo, i Giochi Olimpici, le FINA Diving World Series dalla seconda tappa in poi, gran parte del calendario dei FINA Diving Grand Prix, i Campionati Europei assoluti e giovanili, e quasi tutte le competizioni nazionali, con un 2021 che si prospetta davvero affollatissimo… pandemia permettendo.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


quattro × tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.