Assoluti Indoor: Torino – Le eliminatorie della seconda giornata di gare

La seconda mattina di gare per i Campionati Assoluti Italiani indoor di tuffi si è conclusa da pochi minuti: quella odierna alla Monumentale di Torino è stata una sessione davvero intensa e non sono mancate né le sorprese né i tuffi di qualità.

Prima gara in programma l’eliminatoria femminile da 1 metro, dove sono mancate due atlete abbastanza sicure della finale: Chiara PellacaniMaia Biginelli sono state con ogni probabilità preservate dai rispettivi allenatori in vista delle impegnative gare sincro dalla piattaforma. Elena Bertocchi (Esercito) ha così avuto gioco facile nell’assicurarsi il primo posto, mentre alle sue spalle sono finite due outsider: sia Giulia Vittorioso (MR Sport), sia Elettra Neroni (Dibiasi) hanno infatti fatto meglio di Laura Bilotta (Fiamme Oro), oggi soltanto quarta. In finale anche Matilde Borello (Blu 2006), Elisa Pizzini (Fondazione Bentegodi), Sara Borghi (Canottieri Mincio) e Kiki Magnolini (Canottieri Aniene); tra le migliori otto anche Sarah Jodoin Di Maria (Marina Militare) che, pur classificatasi al settimo posto, non potrà prendere parte alla finale in quanto gareggiante fuori classifica.

 

A seguire l’eliminatoria maschile dal trampolino 3 metri, che per quasi tutta la gara ha visto in testa Giovanni Tocci (Esercito); tuttavia sul finale è stato sopravanzato da Lorenzo Marsaglia (Marina Militare), autore di due tuffi eccellenti sul finale, il triplo e mezzo ritornato (85 punti) e il quadruplo e mezzo avanti (93 punti) che hanno annullato tutto il vantaggio accumulato dal cosentino. Alle loro spalle altri tre atleti hanno portato a casa buone prestazioni: Gabriele Auber (Marina Militare), Tommaso Rinaldi (Marina Militare) e Andrea Chiarabini (Fiamme Oro). In finale anche Adriano Cristofori (Esercito), Antonio Volpe (Cosenza Nuoto) e Mattia Placidi (Fiamme Rosse), insieme ai due atleti stranieri finiti al di sopra di quest’ultimo: Nicolas Garcia Boissier (Spagna) e Dimitar Isaev (Bulgaria).

 

Ultima gara in programma il doppio sincro dalla piattaforma, ottenuto accorpando in un’unica prova sia la gara maschile sia quella femminile; con sole due coppie maschili e due femminili si è trattato di un allenamento più che di un’eliminatoria, ma i punteggi ottenuti questa mattina saranno eventualmente validi per le selezioni se saranno maggiori di quelli della finale.

Nella gara maschile la nuova coppia sincro formata da Vladimir Barbu (Carabinieri) e Andreas Larsen (Canottieri Aniene) ha sopravanzato quella formata dai fratelli Maicol (Fiamme Oro) e Julian Verzotto (Bolzano Nuoto); circa 25 punti il loro vantaggio a fine gara. In quella femminile sono state Noemi Batki (Esercito) e Chiara Pellacani (MR Sport) a finire davanti a Maia Biginelli (Fiamme Oro) ed Elettra Neroni (Dibiasi), con un vantaggio di poco meno di 17 punti. Tutto ripartirà da zero con la finale di questa sera!

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


5 × due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.