FINA Diving Grand Prix: Rostock – in eliminatoria Marsaglia al top, Porco in coda

Si è da poco conclusa l’eliminatoria dal trampolino 3 metri per il FINA Diving Grand Prix di Rostock, che vedeva in gara due atleti italiani: Lorenzo Marsaglia e Francesco Porco. Molto nutrito il parterre in gara con numerosi tuffatori che vedremo certamente anche ai prossimi Mondiali di Gwangju (Corea del Sud).

Diametralmente opposte le performance dei due azzurri, che si sono ritrovati ai due poli della classifica. Gara molto positiva per Marsaglia, che non ha sbagliato praticamente nulla della sua serie: certamente il triplo e mezzo indietro non è stato impeccabile, ma dato che è il tuffo più recente della sua serie, nonché uno dei più difficili da eseguire (3.6 di coefficiente), si può senz’altro “perdonargli” l’entrata un po’ scarsa e le gambe leggermente perse. Per tutti gli altri tuffi del suo programma invece voti largamente sufficienti che gli hanno permesso di chiudere al comando la classifica di questa eliminatoria, davanti anche al tuffatore della giovanile cinese Wenao Zhang.

Giornata no invece per l’altro azzurro Francesco Porco, che dopo due tuffi discreti è incappato in una serie di errori sempre più gravi, gli ultimi due (sui tripli e mezzo rovesciato e ritornato) a gara ormai già compromessa. Per lui soltanto 240.60 punti e l’ultimo posto.

ci sono state anche “eliminazioni eccellenti” dopo questa prova, tra cui spicca “la testa” di Patrick Hausding, undicesimo ma soltanto quarto tra gli atleti tedeschi: in semifinale sono ammessi solo i primi due per ciascuna nazione, che saranno quindi Martin Wolfram e Lars Ruediger. La semifinale di Marsaglia è in programma domani mattina, con la finale nel pomeriggio.

Ecco i dettagli delle due serie gara azzurre: