Gran Premio Atleti Azzurri: Roma – la 2° giornata di gare.

Gran Premio Atleti Azzurri 2017.JPGAnche la seconda giornata di gare del Gran Premio Atleti Azzurri d’Italia è giunta al termine: allo Stadio del Nuoto di Roma anche oggi i primi ad iniziare sono stati gli atleti della categoria C1, con i maschi impegnati dal trampolino di 3 metri e le femmine dalla piattaforma.

La vittoria in campo femminile stava per andare a Sofia Carrus (MR Sport) in testa prima dell’ultimo tuffo, ma Virginia Tiberti (Aniene) è riuscita a rimontare, approfittando di un’imprecisione commessa proprio dalla Carrus, così come ha fatto Matilde Caldani (Aniene).

In campo maschile bella gara di Stefano Belotti (Bergamo Nuoto), ma Luca Mion (Bolzano Nuoto) non è stato da meno e gli ha tenuto testa fino all’ultimo. Bravo anche Tommaso Zannella (MR Sport), già oro ieri dalla piattaforma, che anche oggi è salito sul podio nonostante un mese di assenza dagli allenamenti.

La terza ed ultima prova della mattina ha visto i ragazzi saltare dal trampolino di 1 metro: il favorito Edoardo Semeria (Canottieri Milano) è incappato in un errore a metà gara che lo ha messo “KO” e la medaglia d’oro è stata conquistata, con gara molto buona, da Eduard Timbretti (Blu2006) che ha anche ottenuto il punteggio più alto della stagione. In seconda posizione Marcello Merigolo (Cosenza Nuoto), alla sua seconda medaglia in questa manifestazione e poi a chiudere il podio “reale” Riccardo Giovannini (Fiamme Oro); poiché Timbretti è un atleta straniero tesserato per una società italiana, a Meringolo viene assegnato l’oro, a Giovannini l’argento, mentre Torres Garcia (Carabinieri) si aggiudica la medaglia di bronzo.

Nel pomeriggio gli juniores maschi sono saliti sul trampolino di  3 metri: Francesco Porco (Cosenza Nuoto) non si è lasciato abbattere dalla mancata vittoria di ieri e oggi ha ingranato da subito la marcia giusta, peccato solo per un’imprecisione nel doppio e mezzo rovesciato, altrimenti avrebbe superato quota 500 punti. Dietro di lui il suo compagno di squadra Antonio Volpe (Cosenza Nuoto), che ha anche raggiunto il limite degli Europei giovanili. Purtroppo per lui però Andrea Cosoli (Dibiasi), oggi in terza posizione e un pò fuori forma per via di un fastidioso mal di schiena, è troppo avanti con i punteggi e la selezione per la squadra nazionale sembra essere chiara. 

Per la seconda gara pomeridiana le ragazze sono salite sulla piattaforma e Maia Biginelli (Fiamme Oro) si è distinta particolarmente per la qualità della sua gara che le ha permesso di raggiungere ben 281.60 punti, 44 in più della seconda classificata, Elettra Neroni (Dibiasi). Come già ieri ad occupare il terzo gradino del podio troviamo Delfina Calissoni (Aniene), che ha avuto la meglio su ben 3 avversarie che le contendevano il podio: Lara Campoli (Fiamme Oro), Melanie Santoro (MR Sport) e Rebecca Tiberti (Aniene).

L’ultima gara di oggi pomeriggio ha visto tornare sul gradino più alto del podio un’atleta che mancava da un pò di tempo: per le juniores femmine dal trampolino di 1 metro la vittoria è andata a Camilla Tramentozzi (Dibiasi), mentre la medaglia d’argento è andata a Giulia Vittorioso (MR Sport), con Laura Granelli (Bergamo Nuoto) arrivatele veramente vicina, ad appena un punto! Nessuna delle atlete ha raggiunto il punteggio limite per partecipare ai Campionati Europei giovanili, quindi attualmente questa specialità resta “scoperta” e a decidere se qualcuno vi prenderà parte sarà il responsabile della nazionale giovanile, Domenico Rinaldi.