Trofeo di Natale: Bolzano – La seconda giornata di gare.

Nel bel clima natalizio della cittá di Bolzano continuano alla piscina “Karl Dibiasi” le gare del Trofeo di Natale; come ieri le prime ad iniziare sono state le ragazze dal trampolino di 3 metri.

Ancora una volta l’esordiente Chiara Pellacani (MR Sport) ha stravinto, staccando la seconda di oltre 70 punti e superando il punteggio limite per la qualificazione europea di 50! Per lei il punteggio totale é stato di 359.60 punti.
Per la conquista della medaglia d’argento c’é stata una bella “sfida” tra Matilde Borello (Blu 2006) ed Elettra Neroni (Dibiasi), che si é conclusa con la “vittoria” della Neroni con 286.60 punti contro i 280.30 della Borello.Anche per la categoria ragazzi, questa volta dalla piattaforma, il gradino piú alto del podio é stato occupato dallo stesso vincitore di ieri: Riccardo Giovannini (Fiamme Oro) con 302.15 punti si é meritatamente messo la medaglia d’oro al collo. A poco meno di 40 punti di distacco, nuovamente in seconda posizione, Kay Torres (Fiamme Oro) con 266.70 punti mentre a chiudere il podio ci ha pensato Francesco Caputo (Cosenza nuoto) con 255.15 punti.

Nel primo pomeriggio abbiamo assistito alla prova juniores maschile dal trampolino di 1 metro, con diversi atleti di alto interesse, specialmente Francesco Porco (Cosenza nuoto) e Andrea Cosoli (Dibiasi). É stato un bel testa a testa tra i due, con Porco in testa fino alla fine degli obbligatori, ma con Cosoli pronto al sorpasso ad ogni tuffo. L’occasione per lui é arrivata proprio nei liberi, dove la differenza l’ha fatta il triplo e mezzo avanti raggruppato.

Per Porco 49 punti, per Cosoli 61: preso il vantaggio l’atleta romano non l’ha piú mollato e si é impadronito della medaglia d’oro, con 465.65 punti; per Porco comunque la medaglia d’argento con 458.55 punti, comunque entrambi gli atleti hanno abbondantemente superato il punteggio limite per poter essere selezionati ai Campionati Europei giovanili.

La medaglia di bronzo é stata vinta da Antonio Volpe (Cosenza nuoto) con 368.00 punti.

IMG_0034.PNGIMG_0035.JPG

C’é stata una situazione molto simile anche nella gara juniores femmine dalla piattaforma, ma questa volta le atlete coinvolte nella corsa al podio erano 4: Giulia Vittorioso (MR Sport), Ilaria Bordoni (Blu 2006), Silvia Murianni (MR Sport) e Giorgia Schiavone (Trieste tuffi).

La Vittorioso ha guidato la classifica, seguita da Bordoni, per tutti i tuffi obbligatori, come la Murianni ha tenuto la terza posizione; ma per entrambe all’arrivo dei tuffi liberi sono iniziati i problemi ed hanno commesso diversi errori che hanno fatto perdere alle due tuffatrici romane il vantaggio accumulato, fino ad essere sorpassate.

La Bordoni ha cosí “passato” la Vittorioso e lo stesso ha fatto la Schiavone con la Murianni; il podio quindi é stato: in prima posizione Ilaria Bordoni con 290.20 punti, al secondo posto Giulia Vittorioso con 279.30 punti ed al terzo Giorgia Schiavone con 260.25 punti.Come di consueto le gare conclusive sono state quelle dei seniores: hanno iniziato le donne dal trampolino di 3 metri e giá come ieri a farla da padrona é stata Elena Bertocchi (Esercito) che con una buona serie gara si é aggiudicata la medaglia d’oro con 288.10 punti. Dietro di lei la sua rivale di sempre Laura Bilotta (Fiamme Oro) che ha avuto un’incertezza solo nel triplo e mezzo avanti carpiato e ha totalizzato 239.15 punti, mentre la medaglia di bronzo se l’é guadagnata Malvina Catalano (Aniene) con 205.70 punti.

Levragazze hanno avuto l’onore di essere premiate niente meno che da Tania Cagnotto!
L’ultima gara di questa seconda giornata é stata anche la piú bella: i seniores maschi hanno dato spettacolo dal trampolino di 1 metro, ma con cosí tanti atleti di livello c’era da aspoettarselo!

La lotta per il podio era tra Michele Benedetti (Marina Militare), Ruslan Cristofori (Esercito), Andreas Billi (Carabinieri), Lorenzo Marsaglia (Marina Militare), Gabriele Auber (Marina Militare), Tommaso Rinaldi (Marina Militare) e Giovanni Tocci (Esercito): 7 atleti in caccia di una medaglia!

Tocci ha preso fin da subito il comando, tallonato da Rinaldi e Cristofori, seguiti a strettissima distanza dagli altri; solo verso metá gara qualcuno ha iniziato a perdere un pó di terreno, ma restando comunque sempre in scia: errori per Auber nel doppio e mezzo  ritornato, per Cristofori nel doppio e mezzo indietro e per Billi nel doppio e mezzo rovesciato.

Per la medaglia d’oro sono rimasti in lizza Rinaldi e Tocci, mentre Auber e Marsaglia si sono contesi il bronzo, il podio si é definito solo dopo l’ultimo tuffo: la prima posizione é andata a Giovanni Tocci con 409.55 punti, grazie ad un bellissimo triplo e mezzo avanti raggruppato; al secondo posto Tommaso Rinaldi con 380.10 punti, mentre Lorenzo Marsaglia é arrivato terzo con 357.00 punti.

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci di TuffiBlog, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico insieme a Jetpack e Google Analytics. Leggi la nostra Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi