Mondiali giovanili: Kazan – giornata no per Vittorioso e Pellacani.

“Non tutte le ciambelle riescono col buco” recita il motto, e oggi é andata proprio cosí anche per Giulia Vittorioso e Chiara Pellacani, impegnate ai Mondiali giovanili di Kazan nell’eliminatoria dalla piattaforma, categoria “B” .

Per la Pellacani, ieri ottava in finale da 1 metro, proprio una giornata “storta”: fin dagli obbligatori é apparsa “fuori gara”, commettendo tante imprecisioni ed un errore grave nel triplo e mezzo avanti carpiato. Buono il suo tuffo conclusivo, oltretutto il piú difficile (3.2 di difficoltá): il doppio e mezzo indietro con un avvitamento e mezzo, che le ha permesso di rimontare diverse posizioni.

La Vittorioso al contrario é partita molto bene, con degli ottimi obbligatori, ma gli imprevisti sono arrivati con i tuffi liberi!

Prima il doppio e mezzo rovesciato, concluso molto molto scarso e poi, quasi un contrapasso, il doppio e mezzo indietro finito abbondante; solo l’ultimo dei sui tre liberi é andato a buon fine, il doppio e mezzo ritornato da 7 metri.

E cosí oggi pomeriggio non avremo azzurrini in gara: la Pellacani ha concluso al 14º posto con 285,70 punti, mentre la Vittorioso si é piazzata ventunesima con 249,85.


L’altra eliminatoria mattutina, il trampolino da 1 metro femminile categoria “A” non aveva atlete italiane in gara, cosí come la finale del sincro maschile da 3 metri.