RedBull World Series 2016: Italia – quinta tappa a Polignano a Mare: info e programma gare!

polignano2015_ale_tania

Giro di boa per le RedBull Cliff Diving World Series, che faranno tappa a Polignano a Mare (BA) per il quinto appuntamento stagionale: le gare in Italia sono infatti previste per questo weekend nella cittadina vicino Bari che ha dato i natali a Modugno, uno dei borghi che fanno parte della collezione di “gioielli” della tradizione italiana: gode di uno scenario mozzafiato con una scogliera a picco sul mare, e le piattaforme sono posizionate sulla terrazza di una villa privata – per cui gli atleti dovranno attraversare… un salotto, prima di potersi tuffare!

È la quarta volta che le World Series fanno tappa a Polignano: le prime due volte nel 2009 e nel 2010, l’ultima lo scorso anno, a chiudere il circuito femminile per cui si è laureata campionessa l’americana Rachelle Simpson; ed è una delle tappe più apprezzate dagli atleti del circuito sia per il fascino, sia per il pubblico che partecipa sempre numeroso e con grande entusiasmo.

A fare gli onori di casa sarà Alessandro De Rose (in foto con Tania Cagnotto, nella tappa del 2015), invitato come wildcard per la terza volta in stagione: infortunatosi al ginocchio durante la tappa di Copenhagen, darà il meglio di sé nello sfidare gli altri tuffatori in gara. Per l’occasione, TuffiBlog ha preparato una guida approfondita sui tuffi dalle grandi altezze e sul circuito delle RedBull World Series, e sarà presente tra il pubblico di Polignano!

A guidare la classifica maschile dopo quattro gare è il campione di tappa e di circuito dello scorso anno, Gary Hunt, che ha ormai consolidato il vantaggio sul messicano Jonathan Paredes, che aveva iniziato alla grande la stagione per poi rallentare considerevolmente la propria marcia nelle ultime due tappe. Alessandro De Rose, al momento dodicesimo e seconda migliore wildcard in classifica, può aspirare a un grande piazzamento in casa e provare così a scalare la classifica.

La classifica femminile dopo due tappe vede invece l’australiana Rhiannan Iffland dominare il ranking dall’alto di due vittorie su due; se si ripetesse, oltre a stabilire un record assoluto (nessuna donna aveva mai vinto una tappa da wildcard, ma nessun cliff diver ne ha mai vinte tre!), metterebbe una seria ipoteca sulla vittoria finale, scavando un solco sulle dirette inseguitrici che già a oggi risulta essere piuttosto ampio.

Gli atleti “fissi” di questa edizione delle World Series saranno regolarmente presenti: per gli uomini, i britannici Gary Hunt e Blake Aldridge, gli americani Andy Jones, David Colturi e Steven LoBue, il colombiano Orlando Duque, i messicani Jonathan Paredes e Sergio Guzman, il russo Artem Silchenko e il ceco Michal Navratil; per le donne, le americane Rachelle Simpson, Cesilie Carlton e Ginger Huber, la messicana Adriana Jimenez, l’australiana Helena Merten, la canadese Lysanne Richard.

Le altre wildcard per questa tappa, oltre ai già citati De Rose e Iffland, sono il messicano Jorge Ferzuli, il polacco Kris Kolanus, il russo Igor Semashko e la tedesca Iris Schmidbauer, che raccoglie l’eredità di Anna Bader.

 

PROGRAMMA GARE

Sabato 27 agosto
15:30 Primo round donne
15:50 Primo round uomini
16:25 Secondo round donne

Domenica 28 agosto

15:15 Secondo round donne
15:50 Inizio diretta RedBull TV
16:00 Terzo round uomini
16:45 Round finale donne
17:10 Round finale uomini
17:30 Premiazioni

 

La trasmissione delle gare è garantita per le fasi finali della gara, che saranno trasmesse tramite le app di RedBull TV, disponibili per qualsiasi tipo di dispositivo mobile e per le principali console, e sul sito ufficiale delle World Series. La replica verrà resa disponibile qualche minuto dopo l’evento.

Foto: R. Amato/Red Bull Archive