Olimpiadi 2016: Rio – Eliminato Verzotto in una super eliminatoria.


Nell’ultima eliminatoria delle Olimpiadi di Rio abbiamo assistito a dei tuffi altamente spettacolari e se questo è solo l’inizio in finale assisteremo a veri e propri fuochi d’artificio!

Peccato che non ci sarà nessun tuffatore azzurro: Maicol Verzotto infatti non ha passato il turno, si è fermato al ventisettesimo posto con 313.10 punti. Dopo un buon primo tuffo (triplo e mezzo avanti, 72 punti) la prova di Verzotto ha imboccato una parabola discendente. Nei suoi tuffi è mancata sempre un po’ di precisione nelle entrate in acqua, e poi all’ultimo tuffo, il triplo e mezzo rovesciato, è arrivato l’errore grave che ci ha tolto ogni speranza di passare in semifinale.

Come detto in apertura la gara si è attestata subito su livelli molto alti, con il 18º ed ultimo qualificato, Steele Johnson (USA), a quota 403.75 punti; in prima posizione invece proprio Tom Daley (GBR) che con 571.85 punti ha già dichiarato guerra a Qiu Bo (Cina) e David Boudia (USA) con cui a Londra condivise il podio.

Sia Qiu che Boudia, con in mezzo Chen Aisen (Cina), hanno realizzato tuffi degni di una finale e i loro punteggi ne sono la riprova: 564, 545 e 496.

La speranza, ma è più una certezza, è di vederli saltare così anche domani; in particolare lo sguardo ed i gesti di Qiu Bo dopo il suo ultimo tuffo sembravano una velata minaccia ai suoi avversari, come a dire: “ci vediamo dopo, per ora ho scherzato…”