Fina GP: Bolzano – Tocci e Benedetti in semifinale, Batki ferma ai box.

Il freddo e il vento hanno segnato la prima mattina di eliminatorie del Fina Diving Grand Prix di Bolzano: le gare sono state molto influenzate dalle condizioni atmosferiche e i risultati tutt’altro che scontati.

Dal trampolino di 3 metri 4 gli azzurri in gara: Michele Benedetti, Giovanni Tocci, Gabriele Auber e Lorenzo Marsaglia, che ha preso il posto di Andrea Chiarabini, ancora in fase di recupero e che probabilmente vedremo solo nella gara sincro.

Il tempo non ha risparmiato nessuno: l’ucraino Kvasha, uno dei tuffatori piú forti d’Europa, ha chiuso in ventitreesima posizione, cosi come il tedesco Feck, ventiduesimo o addirittura il cinese Li, autore di una prova disastrosa con due penalitá e un tuffo nullo!

Bene Benedetti che ha portato a casa la quarta posizione con 387.65 punti, ha passato il turno anche Tocci in dodicesima posizione con 359.95 punti; invece Marsaglia e Auber, alla loro prima esperienza ad un GP non sono riusci a passare il turno: ventriquattresimo il primo, con 310.90 punti, e ventottesimo il secondo con 288.90 punti.

Alle 14:30 le semifinali: nella “A” Rosset (Fra), Dingley (Irl), Hausding (Ger), Dutoit (Svi), Knight-Widsom (Gia)e Heatly (Gbr).

Nella “B” i nostri Benedetti e Tocci, Morales (Col), Terauchi (Giap), Sakai (Giap) e Huang (Cina).


Nella gara femminile dalla piattaforma purtroppo nessuna azzurra: Noemi Batki infatti ha deciso di non partecipare.

Reduce da una “storta” al pollice destro con tanto di microfrattura, ha ripreso gli allenamenti solo da pochissimo tempo e la sua condizione fisica non era quella ideale per poter partecipare alla gara.

Da tenere d’occhio la canadese Toth, la britannica Vincet (medaglia d’oro ai recenti Eurojuniors), la giapponese Itahashi e la statunitense Gilliland: tutte tuffatrici molto giovani, ma molto promettenti e sopratutto con un programma gara molto competitivo!