FINA Diving Grand Prix: Rostock – Doppio oro cinese, Abel d'argento

DSC_2894

Nel primo pomeriggio della seconda giornata del Grand Prix di Rostock si sono tenute le semifinali femminili dal trampolino: le migliori dodici sono state suddivise in due gruppi a seconda del punteggio ottenuto in eliminatoria, con tre posti in finale per ciascuna competizione.

Nella prima semifinale, la cinese Yiwen Chen ha avuto vita meno facile del previsto, con Tina Punzel nella sua scia. Il terzo posto è stato appannaggio della olandese, con passaporto tedesco, Freitag, che ha battuto la concorrenza della sua connazionale Jansen e della svedese Daniella Nero, forte dei suoi coefficienti più solidi.

3m_semiA

Nella seconda semifinale, invece, l’altra cinese Xiaojie He ha preso il largo con più facilità, lasciando le due canadesi Abel e Ware, e il loro “tuffone” da 3.4 di coefficiente (il doppio e mezzo con due avvitamenti) a conquistare gli altri due pass a scapito delle ucraine e della australiana Smith, brave ma non abbastanza.

3m_semiB

 

Successivamente si sono tenute altre due finali: il sincro piattaforma ha visto l’assenza della coppia di casa Hausding-Klein per problemi fisici di quest’ultimo, lasciando soltanto quattro coppie a contendersi il podio. I valori si sono dimostrati particolarmente netti: i cinesi Zewei Xu e Xiaohu Tai hanno dominato, mentre i canadesi Gagné e Riendeau si sono rivelati più solidi e sicuri dei tedeschi “di scorta” Barthel-Stein. Troppo inesperta la coppia armena, alle prime armi in campo internazionale, per poter impensierire le altre coppie.

10sy_fin

La finale femminile dal trampolino si prospettava una sfida tra Cina e Canada, tra la pulizia tutta orientale di Chen e He e e la potenza ed eleganza di Abel e Ware. Invece quest’ultima è incappata in un errore, lasciando la sua connazionale a resistere non solo all’assalto cinese, ma anche alla grande prestazione di Tina Punzel e Uschi Freitag, entrambe in grande spolvero. Grazie a una serie di gara solidissima e ai tre fondamentali decimi di punto aggiuntivi, la Abel è riuscita a tenere il passo della cinese Chen e a passare dal quinto al secondo posto proprio all’ultimo tuffo, mentre la cinese He è volata verso l’oro senza intoppi.

1. He, Xiaojie – CHN – 354.90
2. Abel, Jennifer – CAN – 328.05
3. Chen, Yiwen – CHN – 327.60
4. Freitag, Uschi – NED – 320.10
5. Punzel, Tina – GER – 311.10
6. Ware, Pamela – CAN – 304.00