FINA Diving Grand Prix: Rostock – Chiarabini-Tocci solo sesti nel sincro, Abel nella scia cinese

 

e4bfa4eb-a579-4a1d-af89-64fb6a43bf03

La seconda mattinata di gare alla Neptunhalle di Rostock è iniziata con l’eliminatoria da 3 metri femminile: non c’erano italiane in gara – Maria Marconi, convocata, soffre ancora dei postumi dell’infortunio occorsole la scorsa settimana – e, in verità, a parte poche eccezioni non si sono visti grandi contenuti tecnici. Tuttavia è stata splendida la lotta a tre tra le cinesi “di riserva” Chen e He, e la canadese Abel, sempre più padrona dei propri mezzi e capace di gareggiare alla pari con le atlete dell’Estremo Oriente.

3mdonne_GPR_elim

 

A seguire si è svolta la gara sincro 3 metri maschile, che come tutte le gare sincronizzate in programma a Rostock prevede la finale diretta: sette le coppie in gara tra cui quella italiana, composta da Andrea Chiarabini e Giovanni Tocci. Per loro il Grand Prix era un test in vista della Coppa del Mondo ormai incombente, ma dopo un inizio promettente hanno commesso errori importanti sui tuffi a più alto coefficiente del loro programma, il quadruplo e mezzo avanti e il triplo e mezzo rovesciato, entrambi valutati poco sopra i 50 punti.

Sfumata ogni chance di podio, anche il triplo e mezzo ritornato non è stato eseguito correttamente da Giovanni, e quindi gli azzurri si sono dovuti accontentare del sesto posto, poco sopra 340 punti. Una prestazione piuttosto opaca, ma la possibilità di ritrovare l’ottima forma vista in questa estate, che ha permesso loro di essere selezionati come candidati a un pass olimpico, c’è ancora.

sy3m

As2mvra9dkE2cloDo_EGKcLqljg2lcvRtmgigwIP437J

Grande prestazione dei canadesi Gagné e Imbeau-Dulac, allenati da Arturo Miranda, che si sono aggiudicati un po’ a sorpresa la medaglia d’oro con un piccolissimo margine sui tedeschi Hausding e Feck, nettamente favoriti ma “soltanto” argento. Clamoroso il legno cinese per opera della coppia francese Catel-Rosset, seppur per meno di un punto!

 

 

Foto di apertura: Federica Giuliani