RedBull World Series 2015: Bilbao – ultima tappa, LoBue elimina Hunt e batte tutti

Sorprendente fino a un certo punto l’ultima tappa delle RedBull Cliff Diving World Series di quest’anno, che avevano un vincitore già incoronato dalla matematica: il britannico Gary Hunt, infatti, a Polignano a Mare ha conquistato la sesta vittoria di tappa e gli ultimi punti necessari per essere primo in ogni caso.

Se la sua eliminazione dalla finale fosse avvenuta in un altro momento di una stagione straordinaria, sarebbe stato decisamente scioccante, soprattutto vista la sua superiorità durante tutto l’anno e rispetto agli avversari: con motivazioni più ridotte e la stanchezza che certamente si è fatta sentire, stupisce più l’eccellente prestazione dell’americano Steven LoBue, che con una coppia di tuffi praticamente perfetti è riuscito a sopravanzare Hunt e a eliminarlo dalla rosa dei migliori otto. Ha sognato per una rotazione anche l’italiano Alessandro De Rose (invitato come wild card), che dopo il primo dei due tuffi di spareggio era riuscito ad agganciare il secondo al mondo Blake Aldridge a quota 171 punti, per poi cedere nel secondo (90 punti contro gli oltre 150 del britannico). Assente il russo Silchenko a causa di un infortunio patito proprio nella tappa italiana.

SEEDING ROUND (venerdì)
Jonathan PAREDES (MEX) – 102.60
David COLTURI (USA) – 102.60
Gary HUNT (UK) – 100.70
Sergio GUZMAN (MEX) – 98.80
Blake ALDRIDGE (UK) – 96.90
Andy JONES (USA) – 96.90
Miguel GARCIA (COL) – 96.90
Orlando DUQUE (COL) – 91.20
Kris KOLANUS (POL) – 89.30
Alessandro DE ROSE (ITA) – 89.30
Michal NAVRATIL (CZE) – 85.50
Steven LOBUE (USA) – 85.50
Kyle MITRIONE (USA) – 85.50
Jucelino JUNIOR (BRA) – 74.10

DOPO IL ROUND 3
1. Sergio GUZMAN (MEX) – 333.00 (batte Michal Navratil, 323.95)
2. Orlando DUQUE (COL) – 327.10 (batte Miguel Garcia, 276.35)
3. Andy JONES (USA) – 325.15 (batte Kris Kolanus, 315.50)
4. Jonathan PAREDES (MEX) – 324.45 (batte Jucelino Junior, 277.00)
5. Michal NAVRATIL (CZE) – 323.95 (lucky loser)
6. Steven LOBUE (USA) – 322.90 (batte Gary Hunt, 313.70)
7. Blake ALDRIDGE (UK) – 322.20 (batte Alessandro De Rose, 261.10)
8. David COLTURI (USA) – 309.20 (batte Kyle Mitrione, 295.50)

Nei tuffi di finale, gli errori dei due messicani Paredes e Guzman hanno pesato tantissimo e li hanno mandati fuori dal podio: ad approfittarne, gasato dopo il successo dello spareggio, è stato proprio LoBue, che con 481.50 punti completa la propria gara perfetta e si aggiudica la tappa, davanti a Duque (469.90) e Aldridge (467.80).  (foto Dean Treml)

1. Steven LoBue US 481.50
2. Orlando Duque CO 469.90
3. Blake Aldridge GB 467.80
4. Michal Navratil CZ 445.85
5. David Colturi US 438.00
6. Jonathan Paredes MX 436.65
7. Andy Jones US 434.35
8. Sergio Guzman MX 397.80
9. Kris Kolanus PL 315.50
10. Gary Hunt GB 313.70
11. Kyle Mitrione US 295.50
12. Jucelino Junior BR 277.00
13. Miguel Garcia CO 276.35
14. Alessandro De Rose IT 261.10

La classifica finale delle World Series vede, dietro a un Hunt con un punteggio stratosferico (6 vittorie, un quinto e un decimo posto), altri cinque tuffatori che parteciperanno di diritto all’edizione 2016: si tratta di Orlando Dunque, Jonathan Paredes, Blake Aldridge, e gli americani David Colturi e Andy Jones. Per De Rose un 20° posto finale con due partecipazioni in altrettante tappe.

1. Gary Hunt GB 1320
2. Orlando Duque CO 970
3. Jonathan Paredes MX 849
4. Blake Aldridge GB 820
5. David Colturi US 690
6. Andy Jones US 590
7. Michal Navratil CZ 510
8. Steven LoBue US 447
9. Artem Silchenko RU 410
10. Sergio Guzman (Wildcard) MX 349
11. Anatoliy Shabotenko (Wildcard) UA 210
12. Kris Kolanus (Wildcard) PL 180
13. Kyle Mitrione (Wildcard) US 110
14. Miguel Garcia (Wildcard) CO 109
15. Jucelino Junior BR 74
16. Jorge Ferzuli (Wildcard) MX 49
17. Christian Arayon (Wildcard) CO 30
18. Todor Spasov (Wildcard) BU 30
19. Cyrille Oumedjkane (Wildcard) FR 30
20. Alessandro De Rose (Wildcard) IT 28
21. Kyle Mitrione US 20
22. Jose Wilker (Wildcard) BR 10
23. Miguel Garcia CO 9
24. Alain Kohl (Wildcard) LU 9