Universiadi 2015: Gwangju – quinto posto per Bilotta, Auber dodicesimo

Tuffi Universiadi BilottaSi è conclusa la seconda giornata di gare a Gwangju, Corea, dove sono in corso le Universiadi: anche oggi erano impegnati tutti e tre gli atleti della nazionale, con Gabriele Auber e Andreas Billi qualificati in semifinale da 3 metri, e Laura Bilotta che ieri ha conquistato la finale da 1 metro.

La semifinale maschile è stata una soddisfazione a metà: la gara di Auber è stata tutto sommato regolare, avendo perso dei punti preziosi solo sul difficile doppio e mezzo avanti con tre avvitamenti (comunque oltre 50 punti), ed è così riuscito a qualificarsi in finale con l’undicesimo posto e 370 punti netti. Più difficoltosa la gara di Billi, che ha sporcato il doppio e mezzo indietro e si è ritrovato piuttosto indietro in classifica; sbagliando anche l’ultimo tuffo, il triplo e mezzo ritornato, con il quale avrebbe ancora potuto strappare una qualificazione in finale, non è riuscito a recuperare il divario, chiudendo così al diciassettesimo posto e 331.05 punti.

gwangju_3m_semi

Buona la finale dal metro di Laura Bilotta, che ha ottenuto un quinto posto con una gara piuttosto precisa e regolare, anche se al momento, non avendo il programma “completo” delle altre (esegue l’uno e mezzo avanti con un solo avvitamento), avrebbe potuto aspirare a qualcosa in più solo con una gara stellare o con errori gravi di altre avversarie. La sua prestazione sarà comunque una bella iniezione di fiducia per la sua nascente carriera, essendosi classificata come prima tra le atlete europee presenti.

Oro e bronzo sono andati alle atlete cinesi Zheng Shuangxue (286.20) e Sun Mengchen (272.85), mentre al secondo posto si è issata, con gran gioia del pubblico di casa, la coreana Kim Nami (274.95).

gwangju_1m_finale

La prova da 3 metri di Gabriele Auber non ha brillato per la qualità dei tuffi dell’azzurro: centrata la finale il ragazzo è apparso un pò affaticato e forse anche un pò emozionato e non è riuscito ad esprimersi al meglio; ha anche inserito un altro tuffo ad alto coefficiente, il triplo e mezzo ritornato, ma comunque non è stato preciso come lo era stato in precedenza. Una condizione che ci può stare vista la poca esperienza – è stata la sua prima finale in un contesto mondiale – e che sicuramente lo spronerà ad impegnarsi ancora di più.

Gabriele ha concluso al dodicesimo posto con 324.20 punti, la gara è stata vinta dal cinese Jianfeng Peng con 515.30, seguito dal russo Evgenii Novoselov con 473.90 e dal messicano Daniel Islas con 441.85.

finale 3 mt M

Domani alle 14:45 (7:45 ora italiana) l’unico impegno giornaliero per i nostri atleti sarà il sincro 3 metri con l’inedita coppia Auber e Billi, che per l’occasione hanno deciso di cimentarsi in questa specialità.