European Games: Baku – Cosoli e Porco, tutta esperienza.

cosoli porco

Secondo giorno di gare a Baku per i Giochi Europei: il pomeriggio è iniziato con la finale dei tuffi sincronizzati dal trampolino di 3 metri con i due azzurrini Andrea Cosoli e Francesco Porco.

Inizialmente non dovevano essere loro a disputare questa prova, ma Adriano Cristofori e Giacomo Ciammarughi; con l’assenza di Giacomo causata dagli esami di maturità il testimone è passato ai più giovani Andrea e Francesco, che oggi hanno fatto la loro prima esperienza internazionale.

Favoriti della gara i russi Nikita Nicolaev e Ilia Molchanov, già argento ai Mondiali giovanili del 2014, con la coppia britannica e quella tedesca a sfidarsi per il secondo e terzo posto.

Bravi i nostri azzurri che dopo i due tuffi obbligatori sono stati quarti, posizione che avrebbero potuto mantenere fino a fine gara e che ci avrebbe fatto molto gola; ma quando manca un pò di esperienza l’errore è dietro l’angolo…

Nel loro primo tuffo, il doppio e mezzo avanti con un avvitamento, è mancata completamente la sincronia fin dalla rincorsa; purtroppo il punteggio è stato basso, solo 44 punti che ci hanno fatto retrocedere nella classifica. Cosoli e Porco comunque non hanno mollato e con il triplo e mezzo avanti carpiato ed il doppio e mezzo ritornato raggruppato hanno recuperato qualche punto, ma ormai la quarta posizione era lontana.

Come preannunciato la coppia russa ha conquistato facilmente la medaglia d’oro, mentre la serrata sfida tra James Heatly e Ross Haslam – i britannici – e Frithjjof Seidel e Nico Herzog – i tedeschi – si è conclusa con la vittoria dei primi. Da notare come le tre coppie medagliate hanno portato in gara il doppio e mezzo avanti carpiato con due avvitamenti, salto ad alto coefficiente di difficoltà.

Per la coppia azzurra di Andrea Cosoli e Francesco Porco l’ottava posizione e 255.39 punti, con la consapevolezza di valere almeno 20 punti in più, la quarta posizione, nonostante la mancanza di allenamento e di esperienza.

finale sincro 3 mt