Campionati Europei indoor: Rostock – rovesciato fatale per Benedetti e Rinaldi.

  

Terza giornata di gare a Rostock per i Campionati Europei indoor: Michele Benedetti e Tommaso Rinaldi hanno affrontato l’eliminatoria dal trampolino di 3 metri e purtroppo non sono riusciti a rientrare nei 12 finalisti.

Per entrambi gli azzurri é stato fatale il quinto tuffo, il triplo e mezzo rovesciato, che hanno sbagliato in maniera troppo grave, affossando definitivamente la loro eliminatoria. 

A studiare la start list prima della gara si sarebbe detto che sia Benedetti che Rinaldi avevano tutte le carte in regola per entrare nei primi dodici, e i punteggi odierni ne sono stati la riprova: il dodicesimo, il belorusso Andrei Pawluk, ha infatti passato il turno con 353.15 punti, punteggio piú che accessibile ad entrambi.

Un pó come la finale di ieri di Chiarabini e Tocci, questa eliminatoria é stata un pó un’occasione sprecata; Rinaldi ha concluso 19º con 329.85 punti, mentre Michele Benedetti ha finito in ventiquattresima posizione con 289.05 punti.

Teste di serie: il tedesco Patrick Hausding, il francese Matthieu Rosset ed il russo Evgenii Kuznetsov.

 

La seconda eliminatoria di oggi é stata, tristemente, solo un proforma; per i tuffi sincronizzati femminili solo 5 coppie, quindi tutte giá qualificate per la finale. Bene la coppia inglese, Georgia Ward e Robyn Birch, e quella russa, Yulia Timoshinina e Ekaterina Petukhova, mentre le altre hanno commesso almeno un errore grave. 

 

Le finali riprenderanno, come da programma, alle 15:30.