Campionati Assoluti invernali: Bolzano – Batki e Verzotto d'oro, Barbu il bronzo per il futuro.

 

 Pomeriggio conclusivo a Bolzano per gli Assoluti invernali di tuffi: come da tradizione a chiudere la manifestazione le spettacolari finali dalla piattaforma, quella femminile e poi quella maschile.

Purtroppo nella prima finale di giornata la Batki (Esercito) é stata l’unica tuffatrice a portare il programma conpleto da dieci metri; le altre atlete, alcune per via dell’etá ed altre per problemi di natura tecnica sono rimaste dalle piattaforme piú basse. Noemi quindi unica vera protagonista di questa specialitá, anche se oggi ha avuto qualche “imprevisto” di troppo nella verticale con avvitamento indietro e nel triplo e mezzo ritornato.

Nulla di cui preoccuparsi, anzi un calo di forma quasi fisiologico dopo le ottime prestazioni del GP di Leon: ora per la Batki l’obiettivo é puntato verso Rostock e subito dopo verso Kazan. Dietro di lei al secondo posto la trampolinista Elena Bertocchi (Esercito) e al terzo Chiara Franco (Canottieri Milano).  

 

 

Sicuramente una sfida piú avvincente quella vista nella finale maschile dove Francesco Dell’Uomo (Fiamme Oro) e Maicol Verzotto (Fiamme Oro) hanno lottato testa a testa per l’oro, inseguiti dal giovane, ma molto promettente, Vladimir Barbu (Bolzano Nuoto)  – classe  1998 – che con la prova di oggi si é confermato unico pretendente a raccogliere l’ereditá dei due veterani. 

Vladimir ha ancora molto da imparare e da migliorare, ma sembra che la voglia e le qualitá proprio non gli manchino!

Tra Verzotto e Dell’Uomo la vittoria l’ha decretata il triplo e mezzo ritornato: dieci punti di differenza che hanno portato Maicol in cima al podio e alla vittoria del titolo italiano invernale. 

  

Grazie alle vittorie dei suoi pochi, ma buonissimi, atleti il gruppo sportivo dell’Esercito ha conquistato la vetta nella classifica di societá, con venti punti di distacco dalla Canottieri Aniene, seconda, e trenta dalle Fiamme Oro, terza.