YOG Nanjing 2014: Ciammarughi undicesimo, secondo oro cinese

IMG-20140824-WA0003

Seconda gara ai Giochi Olimpici Giovanili di Nanjing, con il trampolino maschile: tra i dodici iscritti anche il nostro Giacomo Ciammarughi, chiamato a fare la miglior figura possibile di fronte ad atleti in gran parte più esperti di lui.

L’azzurro ha chiuso i preliminari all’ultimo posto, pagando una partenza a rilento e riuscendo soltanto a ridurre, ma non a eliminare, il considerevole distacco accumulato con i primi tuffi.

È andata un po’ meglio in finale, dove Giacomo ha guadagnato un po’ di punti in più con i liberi e ha scavalcato il francese Jandard: un undicesimo posto per lui dunque, ma soprattutto l’esperienza di una gara internazionale di alto livello.

L’oro è andato, neanche a dirlo, al cinese Yang Hao, già noto a chi segue il circuito dei Grand Prix: anche il messicano Rodrigo Diego Lopez ha mantenuto il secondo posto della mattina, mentre Barthel – terzo in eliminatoria – ha subito l’assalto di Philippe Gagne e si è fermato al quarto posto, lasciando al canadese il bronzo. Settimo e nono, rispettivamente, il norvegese Jensen e lo svizzero Dutoit, che erano qualificati anche per Berlino e che hanno rinunciato agli Europei per prendere parte agli YOG.

Domani (ore 4 in Italia l’eliminatoria) la gara femminile dal trampolino, tra le iscritte una speranzosa Laura Bilotta, che se la dovrà vedere – tra le altre – anche con le tre medagliate dalla piattaforma: la cinese Wu, la malese Loh e la messicana Orozco.