FINA World Cup: Shanghai – dietro i cinesi c'è Laugher

d

Nell’unica finale di giornata della Coppa del Mondo di Shanghai i “magnifici dodici” dei 3 metri maschili si sono dati battaglia in una gara qualitativamente molto alta, seppur orfana di alcuni big persi sulla strada della finale come Kuznetsov.

Il britannico Laugher (foto L. Zhang) è apparso meno brillante sia rispetto ai primi due turni di questa Coppa del Mondo, sia in confronto alle sue ottime prove nelle ultime tappe di World Series, ma una serie comunque di alto livello e errori maggiormente decisivi da parte dei suoi avversari – a pesare soprattutto la penalità collezionata dall’ucraino Kvasha e il quadruplo e mezzo avanti con pessima entrata del tedesco Hausding – gli hanno permesso di spuntarla dopo un tiratissimo testa a testa; la pesantissima medaglia di bronzo conquistata oggi rafforzano la sua autostima e la sua candidatura, se non all’oro, a un podio europeo a Berlino, insieme agli altri atleti che hanno agevolmente superato quota 480 oggi (Kvasha, Zakharov, Hausding) o che possono farlo (Kuznetsov).

# Atleta   Eliminatoria Semifinale Finale
1 Chong HE CHN 496.35 504.00 540.35
2 Yuan CAO CHN 510.00 524.10 526.70
3 Jack LAUGHER GBR 452.25 507.00 488.20
4 Illya KVASHA UKR 434.90 469.70 486.15
5 Ilia ZAKHAROV RUS 463.00 464.45 484.40
6 Patrick HAUSDING GER 443.75 493.05 484.25
7 Yahel CASTILLO MEX 459.85 463.75 477.25
8 David BOUDIA USA 413.40 462.50 471.20
9 Rommel PACHECO MEX 447.35 459.75 452.35
10 Ken TERAUCHI JPN 426.50 428.10 452.20
11 Grant NEL AUS 433.40 427.95 449.65
12 Nicholas McCRORY USA 445.30 478.25 407.55

In mattinata (alle prime luci dell’alba qui in Italia), come vi abbiamo già raccontato, Tania Cagnotto ha conquistato un pass per la finale dei 3 metri femminili con la nona piazza, mentre Maria Marconi ha chiuso la sua gara in semifinale come prima delle escluse. Vedremo la finale domani alle 9 ora italiana, “schiacciata” tra le qualificazioni e la finale della piattaforma maschile: anche i nostri Francesco dell’Uomo e Maicol Verzotto saranno della partita (ore 4 italiane), con l’obiettivo ambizioso di una finale che appare durissima, tra il capofila britannico Tom Daley, i tedeschi Klein e Hausding, l’ucraino Bondar, i malesi e i messicani e tanti aspiranti a un piazzamento di rilievo.