Rip-It: la strada verso i Campionati Europei di Bergamo – le qualifiche della giovanile.

Tuffi Campionati italiani categoria estivi 2013 085

Ci siamo: dopo questo fine settimana sapremo chi ce l’avra’ fatta e chi invece restera’ a casa. Con i risultati del Trofeo Atleti Azzurri d’Italia si chiuderanno le selezioni per la squadra nazionale juniores che prendera’ parte ai Campionati Europei giovanili di tuffi, che si terranno a Bergamo dal primo al sei luglio.

Prima di questa manifestazione i giovani tuffatori si sono affrontati al Trofeo di Natale (dicembre 2013) e poi ai Campionati Italiani di categoria indoor (febbraio): la selezione avverra’, secondo le regole dettate dal responsabile della squadra giovanile Oscar Bertone:

Hanno diritto alla partecipazione nella stessa specialità, se rimangono nella stessa categoria, i detentori di medaglia dell’edizione precedente.

La selezione sarà disputata sulle tre prove  (somma dei due migliori punteggi) a condizione di aver conseguito, nell’arco della stagione agonistica in corso, il punteggio limite stabilito dalla commissione tecnica.

Dato che i Campionati Europei si svolgono in Italia il CT Cagnotto, insieme al responsabile della giovanile Bertone, avranno facoltà di completare eventualmente la squadra dove ci siano i presupposti necessari.

Le squadre di sincro saranno decise dal responsabile tecnico della giovanile.

Di seguito i punteggi limite:

Categoria “ragazzi” (B):

  • 1 metro femminile: 282
  • 3 metri femminile: 309
  • piattaforma femminile: 261
  • 1 metro maschile: 318
  • 3 metri maschile: 371
  • piattaforma maschile: 306

Categoria “juniores” (A):

  • 1 metro femminile: 342
  • 3 metri femminile: 373
  • piattaforma femminile: 279
  • 1 metro maschile: 421
  • 3 metri maschile: 464
  • piattaforma maschile: 398

Sincro (categoria unica):

  • 3 metri femminile: 260
  • 3 metri maschile: 290

Andiamo ora a studiare la situazione prima dell’ultima prova di selezione!

Le categorie femminili:

Categoria “ragazze” (B) dal trampolino di 1 metro: partendo dal fatto che ancora nessuna delle pretendeti ha raggiunto il punteggio limite, la situazione rispetto al Trofeo di Natale si e’ un po’ stravolta; se prima al comando c’erano Laura Granelli (Bergamo Nuoto) e Camilla Tramentozzi (Dibiasi), ad oggi, dopo i Campionati di categoria, troviamo altre due pretendenti: Lucia Bertocchi (Cannottieri Milano) e Camilla Kiki Magnolini (Aniene), ripsettivamente con 251.75 e 245.30 punti. Ma è da tener presente che sia il punteggio della Granelli che della Tramentozzi al Trofeo di Natale è nettamente piu’ alto (277.60 e 260.30), e che la Magnolini ha solo un punteggio al suo attivo: tutto quindi dipendera’ dall’esito della gara di sabato pomeriggio.

Ecco il ranking provvisorio dopo due gare:

Laura Granelli: 529.35  – Lucia Bertocchi: 470.90 – Camilla Tramentozzi: 474.85

Dal trampolino di 3 metri invece la Granelli ha mantenuto la leadership, anche se il suo punteggio e’ lievemente calato (292.00), mentre la Tramentozzi, seconda a Natale, e’ scivolata in quarta posizione; a farsi avanti sono state la Magnolini, che ha pero’ un solo punteggio, e la Bertocchi, ma dovra’ fare di piu’ per raggiungere i punteggi delle avversarie. Nessuna atleta ha pero’ raggiunto il punteggio limite.

Il ranking provvisorio:

Laura Granelli: 596.45 –  Camilla Tramentozzi: 503.00 – Lucia Bertocchi: 494.05

Purtroppo anche dalla piattaforma nessuna delle atlete ha ancora raggiunto il punteggio limite: la Granelli ha ceduto il passo alla Bertocchi e alla Tramentozzi, ma detiene comunque il punteggio piu’ alto.

La classifica provvisoria:

Lucia Bertocchi: 488.35 – Laura Granelli: 474.40 – 44 – Camilla Tramentozzi: 446.25

Per la categoria “juniores” (A) dal trampolino di 1 metro abbiamo già una “qualifica di diritto” ed è quella di Laura Bilotta (GS Fiamme Oro) che agli Europei juniore di Poznan ha vinto la medaglia di bronzo ed è anche l’unica ad aver conseguito il punteggio limite; ha sfidarsi per il second “spot” ci sono Estilla Mosena (Triestina nuoto) e Malvina Catalano (Aniene) i cui punteggi pero’ sono ancora bel lontani dal limite imposto.

Classifica provvisoria:

Laura Bilotta: 723.85 – Estilla Mosena: 633.65 – Malvina Catalano: 614.00

Sempre Laura è stata l’unica ha raggiungere il punteggio anche dal trampolino di tre metri, (391.30 punti); ancora una volta dietro di lei la Mosena e la Catalano, molto vicine tra loro, a sempre sotto il limite.

Classifica provvisoria:

Laura Bilotta: 764.60 – Malvina Catalano: 682.90 – Estilla Mosena: 662.70

Dalla piattaforma Giulia Belsasso (Trieste tuffi) sembra aver messo fine ad ogni discussione con l’ottimo punteggio dei Categoria (356.15), ma Flavia Pallotta (Dibiasi) le è sempre alle costole; inoltre sono le uniche due atlete ad aver superato il punteggio limite. Piu’ distante Ginevra Monachesi (Dibiasi) la cui partecipazione e’ pero’ in forse a causa di un ritardo nella preparazione dovuto all’incidente avvenuto durante la Coppa Rio.

Ranking parziale:

Giulia Belsasso: 653.75 – Flavia Pallotta: 621.00 – Ginevra Monachesi: 578.95

 Le categorie maschili:

Diversa la situazione in campo maschile, dove la maggiorparte dei pretendenti ha raggiunto il limite imposto dal responsabile della nazionale giovanile Bertone.

Per la categoria “ragazzi” (B) dal trampolino di un metro abbiamo sempre Andrea Cosoli (Dibiasi) e Francesco Porco (Cosenza nuoto), protagonisti di un ottimo testa a testa: al 99% saranno loro ad essere convocati, avendo entrambi superato il punteggio limite. Dietro di loro Antonio Volpe (Cosenza nuoto), ma parecchio distante in termini di punteggio.

Il ranking:

Francesco Porco: 700 – Andrea Cosoli: 686,50 – Antonio Volpe: 576,45

Dal trampolino di tre metri stessa identica situazione, ma all’inseguimento del duo Porco/Cosoli c’e’ Simone Levy (Dibiasi), ma con forse troppi punti di svantaggio.

Classifica parziale:

Francesco Porco: 790.70 – Andrea Cosoli: 704.35 – Simone Levy: 646.35

Per la piattaforma invece una sorpresa: Andrea Cosoli, vincitore del Trofeo di Natale, non ha preso parte alla seconda prova, dando cosi’ spazio a numerosi avversari: in primis il suo “rivale” Francesco Porco e poi Antonio Volpe e Samuel D’Alessandro (Triestina nuoto), che ne hanno approfittato per  guadagnare terreno. Vedremo in questi giorni se Andrea prendera’ parte a questa specialita’ durnate il Trofeo Atleti Azzurri.

Classifica parziale.

Francesco Porco: 600.90 – Antonio Volpe: 560.25 – Samuel D’Alessandro: 545.50

Infine passiamo alla categoria “juniores” (A):  dal trampolino di 1 metro Adriano Cristofori (Dibiasi) ha bissato la vittoriandel Trofeo di Natale, seppur con un punteggio nettamente inferiore; dietro di lui non c’e’ piu’ Giacomo Ciammarughi (Aniene), che invece si e’ piazzato quinto, ma Lorenzo Marsaglia (Aniene): la sfida per i due posti nella squadra sara’ proprio tra questi 3 atleti.

Classifica parziale:

Adriano Cristofori: 840.95 – Lorenzo Marsaglia: 807.10 – Giacomo Ciammarughi: 785.55

Anche dal trampolino di 3 metri ritroviamo gli stessi 3 atleti, anche se in posizioni leggermente differenti.

Classifica parziale:

Adriano Cristofori: 884.85 – Giacomo Ciammarughi: 875.85 – Lorenzo Marsaglia: 785.35

Infine dalla piattaforma ritroviamo al comando Vladimir Barbu (Bolzano nuoto), che pero’ e’ strettamente tallonato da Luca Polizzi (Dibiasi), che ai Campionati di categoria ha anche raggiunto il punteggio limite. Al terzo posto non troviamo piu’ Cristofori, che non ha preso parte alla seconda prova, ma Guido Olivieri (Canottieri Milano), che pero’ dovra’ lavorare sodo per colmare il divario con i suoi avversari.

Classifica parziale:

Vladimir Barbu: 807.70 – Luca Polizzi: 755.95 – Guido Olivieri: 614.90

Appuntamento quindi a partire da domani allo Stadio del Nuoto del Foro Italico di Roma, dove tutti questi ragazzi e ragazze cercheranno di acchiappare un posto nella squadra nazionale!