Campionati Italiani Assoluti indoor: Torino – Tocci e Batki sugli scudi!

20140406-163635.jpg

Con il trampolino da 1 metro maschile e la piattaforma femminile si sono conclusi i Campionati Assoluti invernali 2014, ospitati nella bellissima piscina Stadio Monumentale, come sempre gremita di tifosi.

In questa splendida cornice abbiamo potuto assistere ad un’ottima finale maschile che, come ieri, ci ha tenuti con il fiato sospeso fino all’ultimo; merito di un ritrovato Andrea Chiarabini che ha da subito ingranato la marcia giusta, dopo la “falsa partenza” dell’eliminatoria mattutina.
Come lui anche Giovanni Tocci, Tommaso Rinaldi e Maicol Scuttari, molto decisi a portare a casa una medaglia ed un “pezzo” di qualificazione. Piú rigidi invece Andreas Billi e Michele Benedetti, forse ancora un pó affaticati dal “tour de force” di ieri.
I quattro capolista si sono affrontati a colpi di ottime votazioni e la differenza l’hanno fatta una manciata di punti, punti guadagnati o persi a seconda di piccoli dettagli; all’utimo giro la vittoria sembrava ormai in tasca a Chiarabini, ma grazie ad uno splendido doppio e mezzo ritornato sia Rinaldi che Tocci hanno messo il sale sulla coda ad Andrea: Giovanni é riuscito a rimontare, guadagnando l’oro, mentre Tommaso si é dovuto accontentare del bronzo per appena un punto di distacco.

20140406-174745.jpg
Un pó meno entusiasmante la finale femminile che é stata un pó una gara a senso unico dove Noemi Batki non ha mai avuto rivali ed é andata spedita verso la vittoria, ottenuta tra l’altro con l’ottimo punteggio di 332 punti, l’avvitamento dalla verticale ormai completamente assimilato ed uno splendido triplo e mezzo ritornato: brava Noemi! Ben ottanta punti dietro la tuffatrice che l’ha spuntata nella lotta a due per il secondo posto: Giulia Belsasso l’ha spuntata sulla “veterana” Giorgia Barp ancora convalescente dalla Coppa Rio di marzo dove si é lesionata il tendine del pollice sinistro.
Quello che peró lascia un pó con l’amaro in bocca é il constatare il grande divario che c ‘é tra la Batki e tutte le altre piattaformiste; a parziale “discolpa” si puó dire peró che la metá delle finaliste é ancora “under 18”.

20140406-181219.jpg
Viste in chiave “Europei” le gare di oggi ci regalano uno scenario molto interessante dove in campo maschile potremmo rivedere Giovanni Tocci replicare l’esperienza di Eindhoven 2012 con affianco un inedito Chiarabini: 399 punti sono tanti e Giovanni si é messo in tasca un pó di vantaggio, mentre Andrea dovrá guardarsi le spalle dalla concorrenza agguerrita di Tommaso Rinaldi e degli altri pretendenti: Scuttari, Benedetti e Billi.
Per la piattaforma femminile staremo a vedere se la giovane Belsasso riuscirá a mantenere la seconda posizione e nel frattempo ad aumentare la qualitá della sua serie gara. Berlino non é poi cosí lontana!