Trofeo di Natale : la conclusione.

20131215-150654.jpg

Con questa terza giornata si è concluso il Trofeo di Natale e il 2013 “tuffistico”; ma queste gare sono state solo un assaggio di ció che verrà con l’anno nuovo e lo scopriremo insiemo dopo la pausa natalizia.

Ad iniziare questa mattina sono stati i “ragazzi” dal trampolino di 1 metro dove Francesco Porco (Cosenza nuoto) si è guadagnato la sua prima medaglia d’oro (352 punti), scalzando dal podio Andrea Cosoli (341 punti – ASD Carlo Di Biasi) che nei primi due giorni di gare era sembrato inarrestabile; medaglia di bronzo per Antonio Volpe (288 punti – Cosenza nuoto).

Nella categoria “ragazze” ha invece completato la “tripletta” Laura Granelli (Bergamo nuoto) che anche oggi ha portato a casa la vittoria, questa volta dal trampolino di tre metri, con 304 punti. Dietro di lei Camilla Trementozzi (ASD Carlo Di Biasi), 266 punti, e Lucia Bertocchi (Canottieri Milano), 258 punti.

Per la categoria juniores femminile oggi dalla piattaforma la vittoria è andata a Flavia Pallotta (304 punti – ASD Carlo Di Biasi) mentre la medaglia d’argento è stata vinta da Giulia Belsasso (297 punti – Trieste Tuffi) mentre il bronzo è andato a Francesca Zagaglini (273 punti – ASD Blu 2006).

Bella la sfida vista dal trampolino di tre metri nella categoria juniores maschi, dove, sul filo del rasoio, ha avuto la meglio Giacomo Ciammarughi (439 punti – Circolo Canottieri Aniene) a discapito di Adriano Rusla Cristofori (433 punti – ASD Carlo Di Biasi), mentre a Vladimir Barbu (406 punti – Bolzano nuoto) è andata la medaglia di bronzo.

A concludere la giornata ci hanno pensato i seniores, uomini e donne, la cui gara dalla piattaforma è stata unificata: in campo femminile vittoria, non senza qualche sbavatura di troppo, per Noemi Batki (258 punti – Esercito), mentre al secondo posto si è piazzata Giorgia Barp (242 punti – Triestina nuoto) e al terzo Brenda Spaziani (228 punti – Fiamme azzurre), che però non ha eseguito il programma completo da 10 metri e portando tre tuffi dalla piattaforma di 5 metri.

Anche in campo maschile non abbiamo assistito ai programmi completi dei nostri piattaformisti: tutti ipartecipanti infatti hanno deciso di portare un programma “ridotto”, con almeno due tuffi eseguiti dalla piattaforma di 5 metri; grande assente Andrea Chiarabini, che risente ancora dell’affaticamento muscolare alle braccia post Kazan.

L’esperienza di Francesco Dell’Uomo (GS Fiamme Oro) si è fatta sentire e si è aggiudicato la vittoria con 387 punti, nonostante l’incalzare del suo compagno di sincro Maicol Verzotto (GS Fiamme Oro)) che però si è dovuto “accontentare” del secondo posto e 377 punti; terzo posto con 329 punti per Gabrio Mauri (Canottieri Milano).

Per quanto riguarda la classifica delle società la vittoria è andata alla ASD Carlo Di Biasi con 393 punti; al secondo posto la Triestina nuoto con 209 punti e al terzo la Canottieri Aniene con187 punti,