NewSplash: Tommaso Rinaldi a rischio per Kazan: le sue dichiarazioni.

NewSplash.jpgFina Diving GP Rostock 2013 Tommaso Rinaldi

 

A meno di eventuali smentite dell’ultima ora, sembra proprio che Tommaso Rinaldi dovrà restare a casa e perdere il primo appuntamento della stagione: il trofeo “4 Nazioni” di Kazan (Russia).

Durante l’allenamento mattutino, in piena fase di riscaldamento mentre si dedicava agli addominali, Tommaso ha avvertito un dolore pungente alla pancia, vicino all’ombelico. E’ prontamente intervenuto il fisioterapista della sua squadra (la Marina Militare), Alessandro Capacchione, ma è stato subito evidente che si rendeva necessaria un’ecografia; dopo una visita alla Medicina dello Sport del CONI il responso è stato: presunta lesione di primo livello del retto addominale.

“Il medico ha subito confermato i miei timori” ha dichiarato Rinaldi in esclusiva a TuffiBlog. “Avevo capito di essermi fatto male, anche se mi sembrava impossibile essermi  “strappato” con un esercizio di routine”.

“Ma non voglio ancora darmi per vinto: è presto per dire se dovrò rinunciare alla trasferta russa oppure no: l’entità del danno non è chiara, c’è ancora troppo versamento, tra 48 ore ripeterò l’esame e solo allora saprò con chiarezza qual’è la mia condizione.

Non è detta l’ultima parola quindi, ma è sempre Tommaso a frenare i nostri entusiasmi:”Dopo l’ecografia di mercoledì, se sarà negativa, insieme al mio allenatore (Domenico Rinaldi, assistente CT nonchè suo padre) decideremo se sarà il caso di partire o restare a casa comunque: non sia mai che il danno peggiori…  staremo a vedere.”

Nel frattempo massimo riposo e tecar terapia!