Trofeo di Natale: Bolzano – la seconda giornata di gare.

Con la città di Bolzano coperta di neve qual’è stato il posto più caldo in cui trascorrere la giornata? Sicuramente la piscina Karl Dibiasi, che ha ospitato il secondo giorno di gare del Trofeo di Natale 2012.

Come ieri ad aprire le competizioni sono stati i più giovani: le ragazze dal trampolino di un metro e poi i ragazzi dalla piattaforma e, come ieri entrambe le gare sono state prove di selezione per i Campionati Europei giovanili e la Coppa COMEN.

Da un metro la vittoria è andata nuovamente a Giulia Rogantin, Trieste Tuffi, 285 punti, che ha bissato il successo di ieri; medaglia d’argento per Iulia Cara, Triestina nuoto, con 267 punti ed infine la medaglia di bronzo per Daria Ferretti della Canottieri Mincio, con 255 punti.

Nella gara dalla piattaforma a sorpresa ha avuto la meglio Andrea Consoli, Dibiasi ASD, 325 punti, mentre il favorito Vladimir Barbu, Bolzano nuoto, si è dovuto accontentare del secondo posto (318 punti). Terza posizione e 272 punti per Francesco Porco della Cosenza nuoto.

Siamo poi passati alla prova dal trampolino di tre metri della categoria juniores femminile: vincitrice indiscussa Laura Bilotta della Cosenza nuoto, che si è imposta sulle avversarie con i suoi 380 punti. Medaglia d’argento per Malvina Catalano, Aniene, che ha totalizzato 339 punti e medaglia di bronzo per Paola Flaminio, Trieste tuffi, con 320 punti.

Gli juniores maschi invece hanno gareggiato dal trampolino da un metro e se la vittoria di Andrea Chiarabini, Fiamme Oro, 442 punti è stata quasi scontata, non lo è stato il secondo posto di Lorenzo Marsaglia, Aniene, 414 punti, a discapito del più quotato Giacomo Ciammarughi, Aniene, terzo con 363 punti e tanto rammarico da parte sua.

A chiudere questa seconda giornata di gare sono stati nuovamente gli atleti della categoria seniores: prima le donne, come vuole il galateo, dal trampolino di tre metri. Assenti Tania Cagnotto e Francesca Dallapè, che stanno tenendo fede a quanto detto nel post Olimpiade, la scena è stata tutta della rinata Maria Marconi che si è presa questa gara per sperimentare un nuovo ordine della serie gara, stravolgendolo un pó. Via il doppio e mezzo indietro come primo tuffo, spostato a metà gara insieme al doppio e mezzo rovesciato, Maria ha iniziato con il doppio e mezzo avanti con un avvitamento. Non sappiamo quanto questo cambio possa giovare alla serie gara della romana, anche perchè la sua prova non è stata delle più brillanti; pensiamo sia più importante riacquistare fiducia e consapevolezza: la Marconi con la testa libera da pensieri potrebbe mettere paura anche alle cinesi!!

E nonostante gli errori Maria Marconi, atleta delle Fiamme Gialle, ha vinto facilmente la medaglia d’oro, con il punteggio di 262 punti; al secondo posto la sua compagna di squadra Michelle Turco con 233 punti e ha chiuso il podio la new entry della categoria seniores Elena Bertocchi, Esercito, con 221 punti.

L’ultima gara è stata quella maschile dei seniores dalla piattaforma: l’ancora infortunato Francesco Dell’Uomo è dovuto scendere in seconda posizione (323 punti) e lasciare la vetta del podio al suo compagno di sincro Maicol Verzotto (381 punti). A chiudere un podio formato da soli atleti delle Fiamme Oro ci ha pensato Maicol Scuttari con 279 punti.