Trofeo di Natale: Bolzano – il primo giorno di gare.

Si è aperto sotto la neve il Trofeo di Natale 2012; nella piscina Karl Dibiasi di Bolzano oggi sono state numerose le gare di tuffi che hanno visto protagonisti atleti di tutte le età.

I primi a gareggiare sono stati i più giovani: la categoria “ragazzi” dal trampolino di un metro e la caregoria “ragazze” da tre metri.

Nella prima gara ha avuto la meglio uno degli atleti di casa, Vladimir Barbu della Bolzano nuoto, con 310 punti, seguito da Francesco Porcu della Cosenza nuoto, con 303 punti; terzo posto per Andrea Corsoli della Dibiasi ASD, con 278 punti.

Dal trampolino di tre metri invece a sorpresa si è imposta Giulia Rogantin, Trieste Tuffi, con 265.80; dietro di lei, con soli 15 centesimi di punto di distanza, Emma Ventura della Canottieri Milano, 265.65, ed infine al terzo posto Iulia Cara, Triestina Nuoto, con 250 punti.

Ricordiamo che queste due gare sono state le prime prove di selezione per i Campionati Europei giovanili e la coppa Coppa COMEN.

Nelle prima gara del pomeriggio, la piattaforma maschile categoria juniores, abbiamo potuto assistere ad un inedito “scontro” tra fratelli Chiarabini: per Andrea, il maggiore, quest’anno è l’ultimo in categoria juniores , mentre per Lorenzo è il primo.
La sfida è stata vinta a mani basse da Andrea, Fiamme Oro, con ben 442 punti; al secondo posto si è piazzato Luca Polizzi della Dibiasi ASD con 349 punti; terza posizione per Lorenzo Chiarabini, con 329 punti.

A seguire sono scese in campo le “big” ovvero Tania Cagnotto, Maria Marconi, Francesca Dallapè e Noemi Batki, impegnate nella gara da un metro per la categoria senior.

Questa è stata anche l’unica gara del trofeo cui Tania e Francesca hanno preso parte: per entrambe vacanze Natalizie anticipate.

Non è stata certo una gara brillante, un pó tutte le ragazze ci sono sembrate affaticate e lontane dallo stato di forma ideale, ma è stata comunque una bella gara dove, a parte la Cagnotto, quattro atlete si sono contese le restanti medaglie fino all’ultimo tuffo. Ad avere la meglio è stata Francesca Dallapè, Esercito, seconda con 259 punti; dietro di lei, con solo pochi centesimi di vantaggio sulla quarta classificata, Noemi Batki, Esercito, con 250 punti. Tania Canotto, Fiamme Gialle, ha vinto con 275 punti.

Siamo poi saliti dal trampolino di tre metri con i senior maschi ed anche qui i contendenti al podio erano numerosi: Andreas Billi, Michele Benedetti, Tommaso Rinaldi, Tommaso Marconi, Francesco Dell’Uomo…

Una gara dove si sono visti ottimi tuffi ed anche qualche “novità”: Andreas Billi ci ha mostrato i frutti del suo training camp a Los Angeles: un ottimo triplo e mezzo ritornatoed un primo tentativo per il qudruplo e mezzo avanti, che peró ha definito:”Ancora troppo faticoso, mi porta via troppe energie a discapito degli altri tuffi.”

Anche il triplo e mezzo ritornato di Tommaso Rinaldi non è stato da meno e proprio con l’ottimo punteggio di questo tuffo l’atleta della Marina Militare ha messo definitivamente le mani sulla prima posizione, con 407 punti totali.

Secondo posto per il veterano Tommaso Marconi con 378 punti, anche lui Marina Militare, che, con una gara abbastanza regolare, ha potuto approfittare degli errori altrui.

Al terzo posto un outsider delle gare dal trampolino: Maicol Scuttari, Fiamme Oro, 365 punti, che soffia la medaglia per soli due punti a Emanuele Marini, quarto classicato.