Fina Diving Grand Prix: Bolzano – i risultati del primo giorno (pomeriggio).

foto di Angelo Zaramella

Nel primo pomeriggio, subito dopo la cerimonia di apertura del GP Fina di Bolzano, le gare sono ricominciate con le semifinali maschili dal trampolino di tre metri.

I nostri due atleti in gara, Michele Benedetti e Tommaso Rinaldi, hanno preso parte alla prima delle due semifinali, ma entrambi hanno commesso un grave errore durante la loro gara e purtroppo non sono riusciti a passare il turno.

Benedetti ha sbagliato, abbondante, il triplo e mezzo rovesciato ed ha concluso al quinto posto con 400 punti, mentre Rinaldi ha sbagliato il triplo e mezzo ritornato ed é arrivato sesto con 381 punti.

Nelle semifinali femminili la prima a gareggiare è stata Noemi Batki: ottima gara per la nostra piattaformista di punta, che con 345 punti si è aggiudicata un posto nella finale di domani sera.

Nell’altra semifinale purtroppo la Spaziani non è riuscita ad infilare la gara come in eliminatoria e si è dovuta accontentare del quinto posto con 268 punti: per lei le gare sono finite oggi.

Alle 18 in punto le gare sono entrate nel vivo: ben due finali entrambe di tuffi sincronizzati!

La prima è stata quella maschile dalla piattaforma con Francesco Dell’Uomo ed il beniamino di casa Maicol Verzotto.

La gara è stata disturbata da un forte vento e un pó tutti i tuffi ne hanno risentito; i nostri due azzurri hanno saltato discretamente, anche se nel secondo obbligatorio Dell’Uomo ha avuto qualche incertezza, ma in generale non è stata una delle gare migliori.

Hanno concluso al quinto posto con 369 punti; sul podio Cina, 438 punti, Russia, 400 punti, e Svezia, 396 punti.

Tutta un’altra storia la finale femminile dal trampolino di tre metri sincro: Tania Cagnotto e Francesca Dallapè hanno, ancora una volta, dimostrato quanto siano determinate e come il loro obbiettivo sia Londra.

Fin dagli obbligatori si sono imposte, coppia cinese compresa, e dai tuffi liberi fino a fine gara hanno tirato dritto per la loro strada, senza mai esitare.

Tutti i tuffi sopra i 70 punti, la medaglia d’oro assicurata, il Lido di Bolzano in delirio per il successo delle loro eroine e l’inno di Mameli a fare da colonna sonora: una conclusione migliore per questa prima giornata di gare non poteva esserci!!

Appena verranno messi on-line i risultati ufficiali ve li riporteremo qui sul blog!