Il Diario Mondiale : quarta parte.

Shanghai Sabato 16 Luglio.

Sono iniziate le gare ma a bordo vasca non si direbbe!
 
Lasciando la piscina stasera al termine della finale di Tania e Francesca in molti ci siamo accorti che non sembrava proprio di stare ad un campionato mondiale. 
Se non fosse stato per le tv e i fotografi sembrava un semplicissimo Grand Prix.

Forse perchè la nostra vasca è posizionata un pò ai margini del complesso di piscine dove sono organizzati questi mondiali.

Forse perchè il poco (e freddo) pubblico presente è stato capace solo di degnare di qualche applauso la strepitosa performance della coppia cinese per poi continuare a produrre solo del fastidioso brusio.

O forse perchè i pulman continuano a fare ritardi inaccettabili e a guidare come se fossere su una pista di go-kart quando in realtà stanno per le strade di una metropoli.

Qualunque sia stata la motivazione sicuramente questa prima giornata ha deluso. 

Purtroppo la delusione non ha riguardato solo l’atmosfera ma anche le gare sono state così così.
Tommasino (Tommaso Rinaldi) nonostante qualche linea di febbre ha affrontato la gara alla grande, ma purtroppo un piccolo errore sul triplo e mezzo avanti gli è costato la finale. Ha dimostrato però un’ottima grinta nel corso dell’eliminatoria e soprattutto su doppio e mezzo indietro che non aveva mai portato in gara.

Durante la gara delle ragazze invece eravamo partiti alla grande. Mi aspettavo una grande prova e invece alla fine Tania e Fra non sono riuscite a farci rivede quello che nei giorni scorsi in allenamento hanno ripetuto più volte.

Peccato perchè riconfermare lo storico risultato di Roma09 avrebbe dato a tutti noi della squadra (e penso anche a voi a casa) una bella botta di entusiasmo. 

Me ne vado a letto ora, il sole è massacrante e l’umidità al 100% sfianca. Domani sveglia alle 6:30 e allenamento prima delle eliminatorie di Maicol e Francesco!

A domani,
Michele