Coppa Londra – le finali del primo giorno.

Emozionante!

Cosi si puo’ definire la finale che i ragazzi hanno disputato oggi pomeriggio. 

La gara e’ stata veramente combattuta, tuffo dopo tuffo nessuno voleva mollare le prime posizioni: ricordiamo che questa di oggi era la prima prova di selezione per la squadra nazionale.

Il primo a perdere qualche colpo e’ stato Maicol Scuttari, seguito da Andreas Billi che sbaglia in sequenza le due rotazioni rovesciate: sia il doppio e mezzo carpiato che il triplo e mezzo raggruppato.

Proprio quest’ultimo tuffo fa perdere punti a Michele Benedetti, che dopo un bellissimo stacco dal trampolino si lascia sfuggire la possibilita’ di fare un bell’ingresso in acqua, finendo abbondante. 
L’atleta romano ci e’ sembrato in generale un po’ sottotono rispetto alla mattina, sopratutto nelle parti finali dei suoi tuffi.

Infatti e’ un errore nell’ entrata del triplo e mezzo ritornato raggruppato che lo fa scivolare indietro nella classifica.
La gara e’ guidata quindi dai fratelli Marconi, che sono stati testa a testa per tutta la gara.


All’ultimo giro Tommaso finalmente si sblocca ed infila un buon doppio e mezzo avanti con due avvitamenti, staccando il fratello maggiore e conquistando l’oro.
Benedetti non demorde e, eseguendo il medesimo tuffo, ma in maniera egregia, riconquista il podio, finendo ad un solo punto da Marconi senior.

Eccovi tutta la classifica: 

1) Marconi Tommaso, pt 404,50
2) Marconi Nicola, pt 391,45
3) Benedetti Michele, pt 390,75
4) Billi Andreas, pt 384,15
5) Rinaldi Tommaso, pt 381,75
6) Sacchin Christopher, pt 357,20
7) Verzotto Maicol, pt 344,05
8) Scuttari Maicol, pt 327,60

La gara femminile vede una netta differenza qualitativa tra le atlete: da una parte la Dallape’, la Marconi e la Bertocchi che non si lasciano scappare un’occasione per prendere voti come l’otto e sette e mezzo.
Dall’altra atlete un po’ piu’ giovani, come la Mosena, la Flaminio e la Atzei che sicuramente mancano di esperienza e che quindi non possono reggere il confronto.
Nel mezzo due atlete che negli anni passati hanno fatto ben sperare, Annapaola Tocchio e Michelle Turco, ma che in questa occasione ci sono sembrate fuori forma, commettendo un po’ troppi errori, sopratutto nell’ uno e mezzo rovesciato carpiato, dove entrambe le atlete hanno sbagliato l’ingresso in acqua.

Alla fine a spuntarla e’ stata Maria Marconi, che ha condotto un’ ottima gara senza errori, seguita a ruota da Francesca Dallape’ e da Elena Bertocchi.

Ecco i risultati completi :

1) Maria Marconi, pt 271,25
2) Dallape’ Fracesca, pt 252,60
3) Bertocchi Elena, pt 236,25
4) Tocchio Annapaola, pt 217,65
5) Turco Michelle, pt 204,05
6) Mosena Tunde, pt 193,35
7) Flaminio Paola, pt 192,15
8) Atzei Beatrice, pt 159,80

L’ultima gara della giornata e’ stata la finale sincro maschile da tre metri. 
Quattro le coppie in gara : 
La collaudata coppia dei fratelli Marconi, la seconda coppia della Marina Militare formata da Benedetti e Rinaldi, la coppia Bolzanina costituita da Schmid e Scuttari ed infine la coppia della Carlo di Biasi con Billi e Placidi.

Anche questa volta la gara e’ stata molto serrata: tutte le coppie presentavano un programma di simile per la difficolta’ eseguita e la differenza l’hanno fatta l’esperienza e l’allenamento.

Il primo errore e’ arrivato dalla coppia Schmid-Scuttari: nel doppio e mezzo in avanti con due avvitamenti Scuttari manca completamente l’allinamento di entrata, finendo il tuffo praticamente di pancia. 

Le altre tre coppie si sono tenute testa fino all’ultimo, con la coppia Marconi visibilmente affaticata dalle tre precedenti gare e con la coppia Billi-Placidi non perfettamente sincronizata a causa del poco allenamento.

A trionfare quindi la coppia Benedetti-Rinaldi, che si e’ aggiudicata cosi’ la prima prova di selezione per la squadra nazionale.

Cosi la classifica :

1) Benedetti-Rinaldi, pt 390,24
2) Marconi-Marconi, pt 368,28
3) Billi-Placidi, pt 344,10
4) Schmid-Scuttari, pt 332,16

E con questo e’ tutto, a domani per il secondo giorno di gare!
Restate con noi!