FINA Diving GP: Madrid – Tocci e Marsaglia ok, ci saranno due azzurri in finale!

Doppio centro azzurro: nonostante il pochissimo tempo per riposare tra l’eliminatoria e la semifinale, sia Giovanni Tocci sia Lorenzo Marsaglia si qualificano per la finale dal trampolino 3 metri, aggiudicandosi uno dei tre posti disponibili nella loro semifinale. Ci saranno quindi entrambi gli azzurri tra i sei finalisti che si disputeranno le medaglie questa sera (indicativamente non prima delle 18:00, dato che alle 17:00 si disputerà l’eliminatoria dalla piattaforma con Noemi Batki). 

I due tuffatori italiani sono finiti nella stessa semifinale avendo conseguito piazzamenti “pari” in eliminatoria (quarto posto per Tocci, dodicesimo per Marsaglia); con loro c’erano il sudcoreano Woo Haram, lo svizzero Jonathan Suckow, lo spagnolo Alberto Arevalo e il canadese Victor Povzner.

Percorso netto per Tocci che rispetto al mattino corregge anche l’imprecisione sul triplo e mezzo rovesciato e porta a casa la prima posizione con 390.45 punti, un ottimo punteggio che gli permette di superare anche il sudcoreano Woo Haram, questa mattina secondo ma stavolta rimasto indietro di una decina di punti.

Ancora qualche difficoltà per Marsaglia, che porta una serie più difficile e rischiosa; per lui un deciso miglioramento rispetto all’eliminatoria ma anche tante piccole imprecisioni, la più importante delle quali sul triplo e mezzo indietro, tuttavia nessun errore è stato così notevole da rischiare di pregiudicare la sua qualificazione. Ha dovuto aspettare fino all’ultimo per capire se potesse farcela, ma alla fine è arrivata la qualificazione col terzo posto e 363.25 punti, esattamente 11 di vantaggio sullo svizzero Suckow.

1 Giovanni Tocci Italia 390.45
2 Woo Haram Corea del Sud 380.80
3 Lorenzo Marsaglia Italia 363.25
4 Jonathan Suckow Svizzera 352.25
5 Alberto Arévalo Alcón Spagna 333.10
6 Victor Povzner Canada 329.20

 

Dall’altra semifinale si aggiungono agli azzurri e a Woo Haram anche il cinese Tai Xiaohu, l’altro sudcoreano Kim Yeongnam e il malese Chew Yiwei.

1 Tai Xiaohu Cina 379.65
2 Kim Yeongnam Corea del Sud 367.90
3 Chew Yiwei Malaysia 344.70
4 Gwendal Bisch Francia 337.45
5 Yury Naurozay Bielorussia 320.90
6 Alexis Jandard Francia 311.80

 

Il dettaglio gara degli azzurri:

Giovanni Tocci, Italia

Round
Dive
#
M
DD
J1
J2
J3
J4
J5
J6
J7
Total
Points
Score
1
107
B
3
3.1
7
8
22½
69.75
69.75
2
307
C
3
3.5
6
6
6
5
6
18
63.00
132.75
3
205
B
3
3.0
6
6
6
17½
52.50
185.25
4
5154
B
3
3.4
7
7
7
7
7
21
71.40
256.65
5
405
B
3
3.0
8
7
8
22½
67.50
324.15
6
407
C
3
3.4
7
7
19½
66.30
390.45
19.4
Rank
1

Lorenzo Marsaglia, Italia

Round
Dive
#
M
DD
J1
J2
J3
J4
J5
J6
J7
Total
Points
Score
1
107
B
3
3.1
7
7
7
7
21
65.10
65.10
2
5154
B
3
3.4
7
6
6
19½
66.30
131.40
3
207
C
3
3.6
5
5
14
50.40
181.80
4
307
C
3
3.5
6
5
6
5
16½
57.75
239.55
5
407
C
3
3.4
6
6
6
18½
62.90
302.45
6
109
C
3
3.8
6
5
5
16
60.80
363.25
20.8
Rank
3

 

Soltanto due coppie in gara per la finale sincro femminile dalla piattaforma, dove ad aggiudicarsi la vittoria è stata la Corea del Sud di Cho Eunbi e Moon Nayun, che hanno battuto con ampio margine le sorelle norvegesi Anne Vilde e Helle Tuxen.

1 Cho Eunbi / Moon Nayun Corea del Sud 264.45
2 Anne Vilde Tuxen / Helle Tuxen Norvegia 231.33