Categoria Indoor: Trieste – Tutti i risultati di sabato pomeriggio.

Questo pomeriggio le gare di tuffi dei Campionati Italiani di Categoria Indoor sono riprese con le prove della categoria Senior dalla piattaforma e visto l’esiguo numero di concorrenti le due gare si sono svolte in simultanea.

Tre partecipanti per la gara maschile tra cui lo specialista dei tuffi dalle grandi altezze Alessandro De Rose (Trieste Tuffi) che ha gareggiato portando le “partenze” (i tuffi base su cui costruire i tuffi piú complicato) tra cui il doppio indietro ed il doppio rovesciato e che oggi si é piazzato terzo.

L’esperienza di Maicol Verzotto (Fiamme Oro) ha pagato ed il bolzanino ha guadagnato facilmente la cima del podio; seconda posizione per Samuel D’Alessandro (Triestina Nuoto) a cui manca solo il triplo e mezzo indietro per avere la serie completa

In campo femminile quattro le tuffatrici in gara, con Sarah Jodoin Di Maria (Marina Militare) fuori classifica in quanto in attesa di passaporto sportivo italiano; Noemi Batki (Esercito) ha dominato con un’ottima serie di tuffi e solo un errore nel doppio e mezzo indietro con un avvitamento e mezzo. In seconda posizione, ma appunto non medagliata, proprio la Jodoin che ha commesso due imprecisioni, una nel doppio e mezzo ritornato ed una nel doppio e mezzo indietro, entrambi carpiati.

La medaglia d’argento é andata a Flavia Pallotta (Dibiasi): una buona gara, ma qualche imprecisione per lei ed il capofitto rovesciato al posto del doppio e mezzo, ancora in “cantiere”. Per Paola Ciacchi (Trieste Tuffi) la medaglia di bronzo.

A seguire abbiamo avuto le Juniores dal trampolino di 3 metri, gara di selezione per i Campionati Europeo Giovanili, come tutte le prove per le categorie Ragazzi e Junior.

Fino alla fine degli obbligatori Giulia Vittorioso (MR Sport) ha tenuto testa a Chiara Pellacani (MR Sport), guidando la classifica; a partire dai tuffi liberi peró la sua compagna di squadra, forte di corfficienti di difficoltá superiori, ha preso il largo vincendo poi la gara con un ottimo punteggio, ampiamente sopra al limite richiesto (360 punti). Limite quasi raggiunto dalla Vittorioso, comunque medaglia d’argento.

Lotta serrata tra Maia Biginelli (Fiamme Oro) e Lucia Zebochin (Triestina Nuoto) per la medaglia di bronzo: a vincere la sfida é stata la Zebochin, che é stata piú regolare nell’esecuzione dei tuffi liberi.

L’ultima gara odierna si é svolta dal trampolino di 1 metro e ha riguardato gli Junior maschi dove Davide Baraldi (CC Milano) ha condotto un’ottima prova senza particolari errori che lo ha portato alla vittoria. L’avversario piú temibile é stato Eduard Timbretti (Blu 2006), che peró ha commesso due errori, doppio e mezzo ritornato e doppio e mezzo rovesciato, perdendo parecchie posizioni. Baraldi é stato l’unico a superare il limite per gli Eurojunior (416 punti), ma Edoardo Semeria (CC Milano) c’é andato molto vicino, e ha conquistato la medaglia d’argento. Bene anche Riccardo Giovannini (Fiamme Oro), terzo classificato e anche lui sopra quota 400 punti.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


quattro − quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.