Roma Junior Diving Cup: tutti i risultati di mercoledì!

Proseguono le gare della prima edizione della Roma Junior Diving Cup (ex Trofeo Niccoló Campo): questo pomeriggio allo Stadio del Nuoto di Roma sono state 4 le gare disputate.

Nella 1ª, il trampolino da 1 metro femminile per la categoria ragazze, ci sono state numerose tuffatrici della categoria C1 che hanno deciso di gareggiare nella categoria superiore. Proprio ad una di loro è andata la medaglia d’oro: Elisa Pizzini (Bentegodi), già finalista e medagliata agli Assoluti Estivi, è salita sul gradino più alto del podio davanti a Lucia Zebochin (US Triestina) e ad Alissa Clari (US Triestina), medaglia d’argento e di bronzo, entrambe atlete “regolari” della categoria.

 

Molto bravo Davide Baraldi (CC Milano) che nella gara dal trampolino di 3 metri, categoria juniores, non solo ha vinto ma anche portato il triplo e mezzo rovesciato, con buoni risultati. Buona gara anche per Alessio Moneta (CC Aniene) che, anche se con qualche imprecisione, si è aggiudicato la medaglia d’argento davanti al tuffatore del Kuwait Bader Al Subaie, medaglia di bronzo.

 

La gara successiva, la piattaforma femminile della categoria juniores, ha visto le atlete partecipanti “correre” – letteralmente: erano infatti solo tre le partecipanti e la prova ha avuto un ritmo molto sostenuto!

Molto bene la tuffatrice italo-canadese Sarah Jodoin Di Maria (MR Sport) che ha già la serie completa da 10 metri e la esegue in maniera competitiva: a lei la medaglia d’oro. Seconda posizione per Camilla Tramentozzi (Fiamme Oro), mentre la medaglia di bronzo è andata all’atleta tedesca Leonie Groll.

 

L’ultima gara di questo afoso mercoledì pomeriggio è stata il sincro maschile dal trampolino di 3 metri, con tante giovani coppie, anche alla loro prima esperienza. La vittoria è andata alla coppia più esperta formata da Stefano Belotti e Francesco Casalini (Bergamo Tuffi) che hanno portato una serie gara molto competitiva; dietro di loro, ma hanno rischiato grosso sbagliando il capofitto rovesciato, Matteo Olmati (CC Aniene) e Flavio Centurioni (Fiamme Oro), mentre i “piccoli” Valerio Mosca e Simone Conte (MR Sport) hanno guadagnato la medaglia di bronzo.