7 Nazioni Giovanile: Bourg-en-Bresse – la seconda ed ultima giornata di gare.

97

Con le gare odierne si è concluso il Trofeo giovanile “7 Nazioni” e la squadra nazionale junior si appresta a tornare a casa. Come già ieri sono state molte le prove disputatesi e ora andremo ad analizzarne i risultati.

Questa mattina dal trampolino di 3 metri per la categoria “B”  maschile abbiamo assistito ad una buona prova da parte di Edoardo Semeria che con 370.15 punti è arrivato quarto, a 15 punti dal podio. Con un’esecuzione migliore del doppio e mezzo indietro e del doppio avvitamento e mezzo indietro Semeria avrebbe potuto “sognare in grande”, ma ha comunque raggiunto il punteggio limite per gli Europei giovanili (366). Purtroppo qualche errore in più per Riccardo Giovannini che è “inciampato” nel triplo e mezzo avanti e nel doppio e mezzo rovesciato, concludendo settimo con 334.00 punti

1

2 3

La seconda gara della mattinata, le ragazze della categoria “B” dal trampolino di 1 metro, con Maia Biginelli e Lucia Zebochin; entrambe le tuffatrici hanno saltato abbastanza bene, ma hanno commesso degli errori nella fase finale della gara, nei tuffi liberi.

Si sono quindi dovute “accontentare” la Biginelli dell’ottavo posto con 260.70 punti e la Zebochin del nono con 257.35 punti.

4 5 6

Andrea Cosoli e Antonio Volpe, per la categoria “A”, hanno gareggiato dal trampolino di 3 metri, con buoni risultati, minati da un paio di errori di troppo; per Cosoli uno sbaglio nel doppio e mezzo indietro, un vero peccato perchè il resto della gara è stato molto buono, compreso il triplo e mezzo ritornato che è ancora in fase di perfezionamento: ha concluso al quinto posto con 470.25 punti, superando di 5 punti il punteggio per gli Eurojuniors (465).

Per Volpe gli sbagli sono stati due, nel doppio e mezzo ritornato e nel doppio e mezzo indietro, un vero peccato perchè anche la sua prestazione era stata, fino a quel punto, ottima; Volpe ha chiuso in sesta posizione, con 463.40 punti, a un passo dal punteggio di qualifica.

7 8 9

Dal trampolino di 1 metro per la categoria “A” femminile hanno partecipato Livia Cosoli e Silvia Alessio e nonostante la buona prestazione entrambe le ragazze non sono riuscite a raggiungere il punteggio per gli Europei di Bergen; la Cosoli è incappata in un vero e proprio “errore di distrazione” nel doppio e mezzo avanti carpiato, tuffo relativamente facile che, se eseguito in maniera “normale” le avrebbe permesso di ricavare molto di più da questa gara. Invece si è dovuta “accontentare” del sesto posto, settimo se contiamo anche l’atleta svedese Sorensen fuori gara, con 324.60 punti.

Meno bene l’Alessio che ha commesso troppe imprecisioni nell’uno e mezzo indietro e nell’uno e mezzo rovesciato e che le hanno fatto concludere la prestazione in ottava (nona) posizione con 318.20 punti.

91 92 93

A chiudere questo “7 Nazioni” sono stati Andrea Cosoli e Antonio Volpe, nuovamente sul trampolino da 3 metri per affrontare i tuffi sincronizzati; una coppia inedita visto che l’abituale compagno di Cosoli, Francesco Porco, non ha potuto partecipare in quanto in procinto di partire per Kazan insieme alla nazionale assoluta che prenderà parte alle World Series.

Nonostante l’allenamento praticamente nullo i due azzurrini si sono comportati egregiamente, conquistando un buon quarto posto con 260.97 punti.

94

95

La squadra azzurra ha concluso questo “7 Nazioni” in quarta posizione con 139 punti, dietro a Gran Bretagna (225 punti), Germania (175 punti) e Svizzera (172 punti).