Coppa Comen: Bolzano – Trionfa l'Italia junior!

IMG_7356

L’ultima giornata di gare della Coppa Comen (Mediterranean Cup) ha sancito definitivamente il trionfo della spedizione della nazionale giovanile che si è conquistata il primo posto nella classifica per nazioni, oltre ad aver fatto il pieno di medaglie!

La giornata è iniziata con il successo di Maia Biginelli dal trampolino di 1 metro nella categoria C, dove la romana ha vinto con un bel vantaggio; seconda (tutti gli atleti della Gran Bretagna hanno gareggiato “fuori gara”) l’azzurra Elettra Neroni, anche lei con un buon vantaggio sulla terza classificata, la serba Miljevic.

FullSizeRender FullSizeRender[7]

Per la categoria D maschile Federico Semeria conquista il suo secondo oro con una bella gara, mentre Matteo Cafiero per appena 5.50 punti si è piazzato al terzo posto, dietro l’egiziano Said. Flavio Centurioni si è invece pizzato al settimo posto.

FullSizeRender[1]

Nella gara femminile dalla piattaforma Chiara Pellacani vince la sua terza medaglia d’oro consecutiva, così come Giulia Vittorioso ha vinto la sua terza medaglia d’argento in tre gare disputate, una coppia di ragazze veramente formidabile che fa ben sperare per il futuro di questa disciplina!

FullSizeRender[2] FullSizeRender[8]

Il pomeriggio le gare sono riprese con la prova della categoria B maschile dal trampolino di 3 metri: dominio britannico con Connor Van Dal, anche se fuori gara, seguito dal greco Athanasios Tsirikos e nuovamente da un atleta della Gran Bretagna, Raffael Benitez. Ma la medaglia di bronzo è andata al nostro Giulio Propersi, per il fatto che gli atleti della Grand Bretagna hanno partecipato fuori gara. Subito dietro di Propersi, quarto nella classifica ufficiale, si è piazzato Loris Sembiante, a sua volta seguito da Julian Verzotto, quinto, mentre Davide Baraldi ha concluso la sua gara in settima posizione.

FullSizeRender[3] FullSizeRender[9]

Per la categoria C maschile dal trampolino di 1 metro ancora una volta Stefano Belotti sale sul gradino più alto del podio, seguito da Riccardo Giovannini; è incappato in un “tuffo nullo” Edoardo Semeria proprio sul finire della gara, cosa che non gli ha permesso di salire sul podio: per lui la quarta posizione, mentre per Jesus Kay Torres il quinto posto.

FullSizeRender[4] FullSizeRender[10]

La Coppa Comen si è conclusa con un’altra “doppia medaglia”: anche dalla piattaforma infatti i vertici del podio sono stati “monopolizzati” da Virginia Tiberti, prima, ed Elisa Pizzini, autrici in questi giorni di tre gare veramente ottime. in sesta posizione Angelica Piredda.

FullSizeRender[5]

I molteplici successi dei ragazzi e delle ragazze che hanno gareggiato in questa tre giorni a Bolzano vestendo il “costume azzurro” hanno fatto si che l’Italia si piazzasse prima nel classifica a squadre, con un distacco di ben 116 punti sull’Egitto, nazione seconda classificata! Un plauso a loro e agli allenatori che li hanno seguiti: Dario Scola, Davide Pasinetti, Antonella Vurro, Roberto Marocchi, Luca Valenti e Laura Schermi.

FullSizeRender[6]

Si ringrazia Luca Valenti per le foto.