Europei Giovanili: Rijeka – Giulia Vittorioso è di bronzo, la squadra è d'argento!

vittorioso

Arrivano le prime due medaglie per l’Italtuffi giovanile ai Campionati Europei di Rijeka, che oggi vedeva le prime due finali individuali – i 3 metri femminili e il metro maschile, categoria B – e la finale del Jump Event.

A conquistare un posto sul podio è Giulia Vittorioso, terza classificata e medaglia di bronzo da 3 metri con un ottimo punteggio, 342.10, che va a insidiare addirittura la medaglia d’argento Tuxen (Norvegia) con 346.90. Imprendibile invece l’ottima tedesca Hentschel, capace di un doppio e mezzo con avvitamento degno di una gara senior ad altissimi livelli, che vince l’oro con oltre 376 punti.

Grande prestazione quella della Vittorioso, che ha eseguito tre liberi senza strafare ma senza errori, sfruttando insieme tecnica ed eleganza negli ingressi: 50.40, 51.80 e, soprattutto, 54 punti sul doppio e mezzo ritornato, molto fluido e bello da vedere; una serie più che sufficiente per issarla con merito sul terzo gradino del podio.

Un po’ di delusione per l’errore di Chiara Pellacani sul doppio e mezzo indietro, soprattutto considerando che con la gara del mattino avrebbe vinto in scioltezza la medaglia d’argento: ma la delusione è dovuta semplicemente al grande potenziale di questa ragazza, tra le più giovani in gara oggi e al suo primo Europeo. Certamente avrà modo di rifarsi, se non dal metro dalla piattaforma!

Per entrambe le azzurrine, stante il loro piazzamento tra le prime sei atlete europee, arriva il pass da 3 metri per i Mondiali di Kazan! Per la Pellacani era l’ultima altezza da cui conquistare la qualificazione, avendo già raggiunto il minimo mondiale per due volte sia da 1 metro, sia dalla piattaforma; la Vittorioso aggiunge questa qualificazione a quella dalla piattaforma.

 

1
Lena Hentschel Germany
376.85
2
Helle Tuxen Norway
346.90
3
Giulia Vittorioso   Italy
342.10
4
Chiara Pellacani   Italy
338.40
5
Selina Staudenherz Austria
326.95
6
Irina Astashkina Russia
325.75
7
Emily Bearpark Great Britain
317.90
8
Annika Miethig Germany
317.75
9
Aleksandra Bibikina Russia
309.75
10
Emma Johansson Sweden
305.60
11
Sofiia Lyskun Ukraine
297.95
12
Viktoriya Yanovska (Withdrew) Ukraine
171.90

 

Giulia Vittorioso, Italy

Round
Dive
#
m
DD
J1
J2
J3
J4
J5
Total
Points
Score
b/f
185.90
1
5233
D
3
2.4
7
6
7
7
7
21
50.40
236.30
2
205
C
3
2.8
6
6
7
18½
51.80
288.10
3
405
C
3
2.7
7
7
6
20
54.00
342.10
7.9
Rank
3

 

Chiara Pellacani, Italy

Round
Dive
#
m
DD
J1
J2
J3
J4
J5
Total
Points
Score
b/f
194.75
1
205
C
3
2.8
6
5
14
39.20
233.95
2
305
C
3
2.8
6
6
7
18½
51.80
285.75
3
405
C
3
2.7
6
19½
52.65
338.40
8.3
Rank
4

 

Nell’altra gara individuale di oggi, la finale del trampolino 1 metro maschile, sempre categoria B, Davide Baraldi ha confermato l’ottavo posto ottenuto in eliminatoria anche in finale. Anche il podio si è confermato quello del mattino, con il tedesco Bastian davanti ai rivali Kryvopyshyn (Ucraina) e Belov (Russia) con amplissimo margine.

1
Leonard Bastian Germany
437.60
2
Nikita Kryvopyshyn Ukraine
387.20
3
Dmitrii Belov Russia
384.70
4
Grigory Ivanov Russia
366.15
5
Illia Trushyn Ukraine
355.30
6
Adrian Abadia Spain
351.35
7
Alfie Brown Great Britain
342.55
8
Davide Baraldi   Italy
339.70
9
Aidan Heslop Great Britain
332.65
10
Victor Perez Spain
331.45
11
Karl Schoene Germany
323.40
12
Bruno Puczko-Szymanski Poland
298.25

 

Davide Baraldi, Italy

Round
Dive
#
m
DD
J1
J2
J3
J4
J5
Total
Points
Score
b/f
143.15
1
5233
D
1
2.5
7
7
7
21½
53.75
196.90
2
105
B
1
2.6
7
20
52.00
248.90
3
403
B
1
2.4
8
22½
54.00
302.90
4
203
B
1
2.3
5
6
16
36.80
339.70
9.8
Rank
8

 

A chiudere la giornata la gara sperimentale del Jump Event: la gara è riservata a squadre ambisesso composte da 2-4 tuffatori, e si compone di 5 tuffi da altezze diverse. La seconda medaglia per l’Italia, rappresentata da Chiara Pellacani, Francesco Porco, Davide Baraldi e Vladimir Barbu, è arrivata proprio in questo evento a squadre: un bell’argento!

Splendide le prestazioni di tutti gli atleti coinvolti, in particolare di Porco e dei suoi 65.10 punti con un triplo e mezzo avanti da 3 metri che sarebbe valso anche qualcosa in più, e dall’uno e mezzo indietro con tre avvitamenti e mezzo eseguito da Barbu da 10m, valutato ben 67.65 punti! Ha ben figurato anche la Pellacani – 54.60 con il tuffo individuale con avvitamento da 1 metro, 50.40 con il sincro misto con Baraldi. Il punteggio che vale la medaglia d’argento è di 302.85 punti: 45 centesimi separano l’Italia dalla Gran Bretagna, bronzo (302.40), mentre la Germania conquista il terzo oro di giornata con il punteggio di 320.70.

 

1
Team Germany Germany
320.70
2
Team Italy   Italy
302.85
3
Team Great Britain Great Britain
302.40
4
Team Russia Russia
293.30
5
Team Ukraine Ukraine
277.65
6
Team Belarus Belarus
277.10
7
Team Spain Spain
262.10
8
Team Switzerland Switzerland
257.85
9
Team Austria Austria
243.80
10
Team Poland Poland
236.35
11
Team Sweden Sweden
217.45

 

Team Italy, Italy

Round
Dive
#
m
DD
J1
J2
J3
J4
J5
Total
Points
Score
1
5333
D
1
2.6
7
7
8
7
7
21
54.60
54.60
2
405
C
1
3.1
7
7
7
7
21
65.10
119.70
3
205
C
3
2.8
6
6
6
6
18
50.40
170.10
4
107
B
3
3.1
7
7
7
7
21
65.10
235.20
5
5237
D
10
3.3
7
6
7
20½
67.65
302.85
14.9
Rank
2