FINA Diving Grand Prix: Bolzano – argento Chiarabini-Tocci nel sincro, Benedetti-Rinaldi bronzo virtuale

IMG-20150705-WA0008

Arriva la quarta medaglia italiana nell’ultima mattinata di gare al Grand Prix di Bolzano, grazie ad Andrea Chiarabini e Giovanni Tocci, coppia inedita che ha esordito (a livello senior) proprio in questa occasione: precedentemente Andrea Chiarabini ha fatto coppia con Lorenzo Marsaglia, oggi infortunato, mentre il compagno storico di Giovanni Tocci, Andreas Billi, è impegnato in Corea per le Universiadi.

Molto buona la gara di Chiarabini e Tocci, che hanno avuto nel triplo e mezzo rovesciato il loro punto di svolta della gara – ben 81.60 punti per loro; tutti i tuffi liberi sono comunque andati oltre i 69 punti, compreso il quadruplo e mezzo avanti che, sebbene sia uno standard per molte coppie internazionali, è ancora una rarità vederlo eseguire da tuffatori italiani in gara. Il loro punteggio finale è di 395.97 punti e vale loro l’argento.

Terzo posto, ma bronzo soltanto virtuale per le regole del Grand Prix (una sola coppia per nazione) per Michele Benedetti e Tommaso Rinaldi, la coppia selezionata agli scorsi Europei di Rostock. Bene anche la serie di gara di Benedetti e Rinaldi: il primo può recriminare forse per il triplo e mezzo ritornato, su cui hanno perso parecchi punti, ma il punteggio finale è comunque interessante (376.65) e li piazza al terzo posto davanti ai messicani Celaya-Garcia, (che riceveranno quindi il bronzo), agli austriaci e agli svizzeri.

L’oro è andato alla coppia della Cina Zhiguang-Wei con 411.60 punti.

finale_3msy

Nelle altre due gare della mattina, nessun atleta italiano presente: solo due coppie nel sincro piattaforma, vinto dalla coppia cinese con 331.02 punti, palesemente superiore rispetto alla coppia messicana (300.78), in una gara onestamente povera di particolari spunti tecnici.

finale_10msy

 

Nel sincro misto dalla piattaforma, assente la coppia Verzotto-Batki per infortunio del primo, e assente anche una coppia cinese in gara: l’oro è andato alla coppia tecnicamente più solida, i messicani Balleza e Pineda con 304.86; l’argento è andato a sorpresa ai rumeni Aiacoboae-Cozma, al loro primo importante risultato internazionale, con 289.62, spuntandola per 36 centesimi sui colombiani Caicedo-Perez.

finale_mix1

 

Foto di: Noemi Imperitura

1 Trackbacks & Pingbacks

  1. NewSplash: Chiarabini e Tocci, saranno loro il “sincro mondiale” | TuffiBlog

I commenti sono bloccati.