Fina Diving World Series 2015: Merida – tra gli errori emergono gli outsider.

pacheco

Continuano le sorprese in quel di Merida per la sesta e ultima tappa delle World Series 2015 di tuffi: la seconda giornata, come sempre dedicata alle gare dal trampolino, ha visto infatti eliminazioni eccellenti in semifinale.

Dalla prima semifinale femminile sono state scartate infatti entrambe le beniamine di casa, Paola Espinosa e Dolores Hernandez, ma soprattutto la canadese Pamela Ware: a prendere l’ultimo posto utile con Wang Han e la Abel è stata infatti l’australiana Qin. Meno clamorosa l’altra semifinale, con le inglesi fuori a vantaggio dell’atleta malese Cheong.

Dirompenti invece le eliminazioni da 3 metri in campo maschile: è stato eliminato addirittura He Chong, sopravanzato da entrambi i messicani Rommel Pacheco – foto: @natheleo – addirittura primo!) e Jahir Ocampo, e da suo fratello He Chao! Eliminati anche l’ucraino Illya Kvasha ed il Tedesco Sthefan Feck, mentre il britannico Jack Laugher, nonostante  numerosi errori, ha fatto valere i suoi coefficienti ed è riuscito comunque a rimanere nella rosa dei finalisti.

Finale femminile con la solita, imprendibile He Zi per l’oro, e con Wang Han molto in difficoltà, che a stento è riuscita a riprendersi il secondo posto dopo una gara di gran livello e molto regolare da parte dell’australiana Maddison Keeney, famosa per la sua difficilissima serie da 1 metro, qui medaglia di bronzo. Nella partita per le medaglie sarebbe rientrata anche la canadese Jennifer Abel, ma se l’errore sul doppio-con-doppio è stato compensato almeno in parte dal coefficiente, sul doppio e mezzo rovesciato  ha gettato via le speranze di medaglia con un errore troppo evidente.

a

Nella finale maschile i “soliti protagonisti” He, Hausding e Laughter si sono ritrovati tutti in difficoltà, probabilmente a corto di energie, ed hanno commesso errori ed imprecisioni cui non siamo abituati ad assistere, lasciando il campo ai padroni di casa, freschi e riposati. Così l’ex-piattaformista Rommel Pacheco ha avuto campo libero e con 500 punti si è accaparrato la prima posizione, seguito dal compagno Jahir Ocampo secondo con 471.80 punti.

Ritroviamo “solo” in terza posizione il cinese He Cao,  appena 10 centesimi sotto il messicano, mentre Hausding e Laughter hanno chiuso la classifica, superati da Christopher Mears, bravo ma sicuramente non al loro livello.

Merida 3 mt M

 

In chiusura di giornata ancora una sorpresa, questa volta nei tuffi sincronizzati misti dal trampolino.

La coppia canadese formata da Jennifer Abele e Francois Imbeau-Dulac, entrambi eliminati nelle gare individuali, è riuscita finalmente ha superare la coppia cinese di Wang Han e Yang Hao, vincendo la medaglia d’oro. Forti dei loro coefficenti più alti, proprio con il loro tuffo più difficile hanno fatto la differenza: oggi il doppio e mezzo avanti con due avvitamenti è stato determinante per la loro vittoria, avvenuta con ben 14 punti di stacco.

Al terzo posto, molto vicini alla coppia cinese, gli inglesi Tom Daley e Alicia Blagg, che sembrano trovarsi molto a loro agio in questo tipo di competizione, migliorando gara dopo gara.

Merida 3 mt mix