Campionati Assoluti invernali: Bolzano – super Tocci!

  La seconda giornata di finali agli Assoluti invernali di Bolzano é iniziata col botto: dal trampolino di 1 metro Giovanni Tocci (Esercito) ha fatto terra bruciata con una gara eccellente ed un punteggio super: 431.20 punti che lo potrebbero portare su un ipotetico podio europeo.

Dopo i primi due tuffi a basso coefficente, comunque ottimamente eseguiti, il cosentino ha proseguito con tuffi da oltre 70 punti concludendo con un doppio e mezzo ritornato addirittura da 83.

Mai in dubbio la sua vittoria, invece Andrea Chiarabini (Fiamme Oro) e Gabriele Auber (Marina Militare) si sono dati battaglia per la seconda e la terza posizione; lotta vinta sul finale da Chiarabini (364.60 punti), grazie anche all’errore di Auber (348.45 punti) nell’uno e mezzo indietro carpiato, suo ultimo tuffo. 

   La finale femminile da tre metri é proseguita un pó sulla falsa riga della prova mattutina, con le atlete ancora in difficoltá; ad emergere su tutte grazie ad una prestazione piú regolare, sporcata solo dal doppio e mezzo indietro leggermente scarso, Francesca Dallapé (Esercito) che ha cosí guadagnato il titolo di campionessa italiana indoor con 303.70 punti. 

Meno in forma le altre concorrenti, che hanno tutte commesso piú di un errore grave: al secondo posto Maria Marconi (Fiamme Gialle) con 236.70 punti, e al terzo Laura Bilotta (Fiamme Oro) con 228.60.  

  

A chiudere questa seconda giornata sono state le prove di tuffi sincronizzati: femminile da tre metri, misto dalla piattaforma e misto dal trampolino – entrambe gare non ufficiali valide solo per le qualificazioni.

Tania Cagnotto (Fiamme Gialle) ha rotto gli indugi é ha deciso di prendere parte alla gara insieme alla sua compagna Francesca; nonostante la sua condizione non fosse al massimo – 6 i giorni lontana dal trampolino – non ha avuto problemi particolari e la coppia ha guadagnato una facile vittoria con 299.70 punti.

Assente la coppia formata dalla Bertocchi e dalla Marconi, tutte le altre coppie erano composte da atlete di categorie giovanili: hanno vinto meritatamente l’argento con 233.95 punti Malvina Catalano (CC Aniene) e Laura Granelli (Bergamo Nuoto), seguite dalla coppia formata dalla giovane Francesca De Gregorio (CC Aniene) e Camilla Magnolini (CC Aniene) terze con 205.80 punti. 

   

Mentre nel sincro misto la coppia era una sola, formata dagli ormai collaudati Maicol Verzotto e Noemi Batki, da 3 metri oltre a Marsaglia e Bertocchi – alla loro seconda prova dopo la Coppa Rio – si sono aggiunti Tommaso e Maria Marconi – mentre le coppie Bilotta/Ciammarughi e Cagnotto/Verzotto si sono ritirate per problemi fisici.

I due fratelli sono apparsi subito molto sincronizzati ed hanno condotto la gara con un buon margine rispetto agli avversari. Ma all’ultimo tuffo Tommaso, ancora poco avvezzo al nuovo presalto, é praticamente inciampato, compromettendo così l’esito del suo tuffo e sopratutto del sincronismo. Così il duo Marsiglia/Bertocchi é riuscito nella rimonta, vincendo la provo con uno scarto di poco piú di due punti. 

  

Nella giornata conclusiva di domani si terranno le prove individuali dalla piattaforma.