Fina Diving GP: Rostok – una prima giornata tra alti e bassi.

A Rostock sono Messico e Canada ad aggiudicarsi le prime medaglie d'oro!

Rostock podio

Primi tuffi internazionali per la squadra azzurra: oggi è iniziato a Rostock il primo Grand Prix Fina ed è subito stato spettacolo.

Purtroppo nessun azzurro in finale: dal trampolino di 3 metri Tommaso Rinaldi si è fermato in eliminatoria, mentre Giovanni Tocci in semifinale. E mentre per Rinaldi non c’è stata proprio gara, Tocci sembrava potercela fare, ma il triplo e mezzo rovesciato gli è stato fatale, condannandolo alla quarta posizione.

Nell’ultima gara ottima la prova del messicano Jahir Ocampo che ha guidato la classifica dall’inizio alla fine, tenendo a freno l’esuberanza del giovane cinese Jianfeng Peng; sembrava che sul podio ci dovesse essere anche il tedesco Patrick Hausding, ma un incredibile errore nel doppio e mezzo avanti con due avvitamenti, tuffo per lui relativamente facile, ha permesso all’ucraino Illya Kvasha di prendere il sopravvento, spodestando così il padrone di casa.

La classifica:

Rank Diver Nation TDD Points Status
1 Ocampo, Jahir 20.4 489.80
2 Peng, Jianfeng 20.2 482.00
3 Kvasha, Illya 20.2 462.60
4 Hausding, Patrick 20.8 457.55
5 Zhong, Yuming 19.8 429.10
6 Sánchez, Julian 20.2 410.80

Dalla piattaforma invece l’Italia è rimasta a secco di atlete, con Noemi Batki ferma ai box per un’infiammazione al piede; in finale grande prestazione della canadese Megan Benfeito che con una serie molto difficile è riuscita nell’impresa di battere la cinese Jing Lin dalla piattaforma, anche se per un solo punto (anzi 90 centesimi!).

Rank Diver Nation TDD Points Status
1 Benfeito, Meaghan 16.0 360.30
2 Lin, Jing 15.9 359.40
3 Suo, Miya 15.9 337.65
4 Filion, Roseline 15.6 332.10
5 Kurjo, Maria 15.1 312.65
6 Rivas, Karla 15.1 277.80

 

Domani le gare continueranno con Tania Cagnotto e Maria Marconi sempre dal trampolino di  3 metri, e con Tommaso Rinaldi in coppia con Michele Benedetti nei tuffi sincronizzati da 3 metri.