Campionati Italiani di categoria indoor – secondo giorno di gare.

20130210-003448.jpg

Nel secondo giorno di gare alla piscina Bruno Bianchi di Trieste ancora una volta non sono mancate le sorprese, le emozioni e sopratutto i grandi tuffi dei nostri atleti: a partire dalle nove fino alle sei di sera è stata praticamente una full immersion!

Ad aprire le danze sono state le ragazze dal trampolino da un metro, di cui vi proponiamo la classifica:

20130210-003539.jpg
Dopo siamo passati alla piattaforma maschile, sempre per la categoria ragazzi, ed ecco i risultati:

20130210-003649.jpg
Per l’ultima gara della mattina si sono sfidate le atlete juniores dal trampolino di tre metri:

20130210-003732.jpg
E finalmente nel pomeriggio abbiamo potuto assistere alle sfide dei nostri tuffatori “nazionali”: dal trampolino di un metro per i seniores maschi e da quello di tre metri per le femmine.

Bella la gara maschile, conclusasi con un imprevedibile risultato: come alle volte capita, i tuffatori più quotati per la vittoria Rinaldi, Billi o Benedetti, si sono fatti fregare da un outsider venuto a Trieste dopo un periodo di stop… A guadagnarsi l’oro è stato infatti Mattia Placidi (ex?) piattaformista a riposo dopo un intervento alla spalla, che zitto zitto ha approffitato degli errori altrui e si è imposto con una gara senza tuffi eccezionali, ma comunque regolare.

Al secondo posto Andreas Billi, che peró nel post gara si è lamentato su twitter del suo punteggio, ancora troppo basso: secondo noi la sua è stata una buona prova, rovinata da una brutta apertura del doppio e mezzo rovesciato.

Terzo posto per Tommaso Rinaldi, che sembrava dovesse vincere senza troppi problemi e che invece è, anche lui, “scivolato” sull’apertura del doppio e mezzo rovesciato.

20130210-003951.jpg
Da tre metri purtroppo ci sono state due defaiance importanti: sia Tania Cagnotto che Elena Bertocchi non hanno preso parte alla gara; se per la seconda sappiamo che si tratta di forti dolori intercostali, per la prima non abbiamo avuto notizie (anche perchè ha gareggiato poco dopo nel sincro).

La sfida è stata quindi tra Maria Marconi e Francesca Dallapè, troppo più forti di tutte le altre concorrenti; la Dallapè ha saltato bene, a suo dire meglio di quanto si aspettasse, ma ha dovuto cedere di fronte agli ottimi tuffi di una Marconi che, nonostante un errore finale sul doppio e mezzo rovesciato, sembra veramente innarrestabile, decisa a riprendersi tutto quello che ha dovuto mollare nel 2012. Tanto per citare un suo tuffo: triplo e mezzo avanti carpiato, eseguito con facilità e scioltezza, tanto da poter rivaleggiare con quello delle migliori atlete cinesi!!

20130210-004039.jpg
E dopo l’ultima gara “ufficiale” della giornata, gli juniores maschi dal trampolino di un metro, dove Andrea Chiarabini ha messo facilmente tutti in riga…

20130210-004119.jpg
…Ci sono state le prime prove di selezione per le coppie sincro: dalla piattaforma Dell’Uomo insieme a Verzotto, dal trampolino dei tre metri in campo femminile la Cagnotto e la Dallapè, purtroppo orfane della neo coppia Marconi/Bertocchi, ed in campo maschile Rinaldi con Benedetti, Schmid e Scuttari e poi la “strana coppia” Marconi e Marini!!

Buone le prove delle coppie che hanno gareggiato da sole, e che hanno dimostrato al CT Cagnotto di essere pronte ad iniziare la stagione internazionale; la prova maschile da tre metri è stata meno scontata del previsto: la coppia Schmid-Scuttari, nonostante la proverbiale mancanza di eleganza, ha infilato tutti i tuffi portando a casa una prova di tutto rispetto, mentre la coppia Benedetti-Rinaldi ha avuto non pochi problemi, non tanto nella sincronia, quanto nell’ esecuzione dei tuffi e culminata con il patatrack dell’avvitamento rovesciato, dove Benedetti ha rischiato il tuffo nullo.

Ma la vittoria è andata alla coppia insospettabile: Tommaso Marconi e Emanuele Marini, nonostante le evidenti differenze fisiche e uno stato di salute un pó precario ( a Trieste sembra essere scoppiata un’epidemia di influenza!) hanno saltato regolari, sopratutto con un’ottima sincronia. Certo la loro non è stata una gara perfetta e come coppia hanno ancora molto da lavorare, ma hanno saputo approfittare dell’occasione e si sono portati a casa la loro prima, meritata, vittoria.

20130210-004216.jpg

20130210-004230.jpg

20130210-004243.jpg

20130210-004401.jpg

4 Commenti in Campionati Italiani di categoria indoor – secondo giorno di gare.

  1. Era presente una parte della nostra redazione che ci ha comunicato che Tania ha avuto un piccolo strappo e non ha quindi partecipato alla competizione individuale dei tre metri.
    Grazie per tutto il dettaglio dei Campionati e buon lavoro a tutti voi!

    • Tuffiblog // 12 Febbraio 2013 a 15:15 //

      Però poi ha saltato nel sincro… e anche se lo strappo era piccolo è una cosa un pò difficile. Sicuramente sarà stata un’altra cosa!

  2. Io non ero presente in piscina, però come vi scrivevo una ragazza delle redazione del Fans Club di Tania ha seguito tutto in diretta, posso chiederle più in dettaglio così poi ve lo posto.
    PS
    Se sarete in piscina agli Assoluti di Torino di Aprile finalmente ci incontriamo

    • Tuffiblog // 14 Febbraio 2013 a 23:28 //

      Sicuramente più dettagli faranno più chiarezza!

      Saremo a Torino, ma in incognito!

I commenti sono bloccati.