Campionati Europei: Eindhoven – le eliminatorie del primo giorno, con i video.

Sono iniziate oggi ad Eindhoven le gare “tradizionali” dei Campionati Europei di tuffi; lasciato da parte il team event di ieri, non proprio riuscitissimo, in questa prima tornata di eliminatorie è stato il turno di Tommaso Rinaldi e Giovanni Tocci da un metro e di Noemi Batki e Brenda Spaziani dalla piattaforma.

Dal trampolino i ragazzi, entrambi giovani promesse, si sono comportati bene, ma purtroppo Rinaldi ha commesso due errori di troppo: il primo sul doppio e mezzo ritornato, apertura anticipata e tuffo un pò scarso, e poi il secondo a fine gara e che quindi gli ha tolto qualsiasi speranza di entrare in finale, nel doppio e mezzo rovesciato, abbondantissimo. Ha chiuso diciassettesimo.

Molto bene Tocci che, nonostante la palpabile emozione, ha saputo mantenere il sangue freddo fino alla fine, facendo una gara regolare senza particolari sbavature: la sua costanza è stata premiata con un ottimo settimo posto e la finale di questa sera.

Cliccate qui per vedere tutti i dettagli della finale.

In campo femminile ci aspettavamo qualcosa di più specialmente dalla campionessa Europea Noemi Batki, che invece ci è sembrata un pò sottotono; nonostante alcune imprecisioni e l’errore nell’entrata dell’avvitamento indietro, la Batki si è comunque saputa tirar fuori dai guai con uno splendido triplo e mezzo ritornato che l’ha rimessa in gara (terza)e le ha assicurato la finale.

La Spaziani purtroppo ha fatto molta fatica ad entrare in gara: in primi due tuffi, il doppio e mezzo ritornato ed il triplo e mezzo avanti, sono stati sufficentemente buoni, ma il doppio e mezzo indietro e l’avvitamento l’hanno fatta precipitare in fondo alla classifica.

Per passare anche lei in finale Brenda avrebbe dovuto fare un avvitamento indietro da manuale: il suo è stato buono, ma non abbastanza e purtroppo l’azzurra è arrivata tredicesima a soli due punti dalla qualificazione; un vero peccato perchè siamo sicuri che oggi pomeriggio avrebbe sicuramente dimostrato tutto il suo potenziale.

Ecco tutti i dettagli dell’eliminatoria.