Campionati Italiani di categoria invernali – ultimo giorno di gare.

Si sono conclusi oggi a Bolzano i Campionati di Categoria invernali di tuffi : come di consuetudine ha chiuso questa manifestazione la gara dalla piattaforma della categoria senior, sia maschile che femminile.

In campo maschile TuffiBlog aveva lanciato  “la sfida” :  a vincere il pronostico era stato Maicol Scuttari seguito poi da Verzotto, Mauri ed infine Placidi; 

Ma la gara non è stata così scontata!

 Il favorito infatti non inizia bene, anzi con l’avvitamento dalla verticale ottiene il parziale più basso tra i quattro “pretendenti”; a guidare la classifica è invece quello che si potrebbe definire il “veterano” della specialità, Mauri, seguito da Verzotto e Placidi praticamente a pari punti.

Già dal secondo giro qualcosa cambia : primo errore per Verzotto, ci è  parso stanco e deconcentrato, che permette a Scuttari di guadagnare una posizione; Mauri e Placidi procedono abbastanza bene con una media del sette e mezzo.

Al terzo giro Verzotto crolla definitivamente: il suo triplo e mezzo ritornato è troppo lento e scarso e gli frutta trentasei punti appena. Anche Placidi commette un errore in entrata nell’avvitamento dalla verticale e Scuttari lo passa, anche se solo di un  punto, con un ottimo triplo e mezzo in avanti carpiato che lo avvicina anche al capolista Mauri.

Il quarto ed il quinto giro sono quelli fondamentali : praticamente tutti gli atleti si “giocano” le rotazioni indietro e rovesciato, le più delicate; come già a Coppa Londra Scuttari ci regala uno splendido doppio e mezzo rovesciato (nove e mezzo, è forse il momento di provare il triplo e mezzo?) ed un sorprendente triplo e mezzo indietro (ottantaquattro punti!).

Errore grave invece per Mauri proprio nello stesso rovesciato del Bolzanino : un tempo di apertura troppo anticipato lo fa finire quasi di schiena,  e il milanese retrocede in classifica.

Similmente Placidi sbaglia il triplo e mezzo indietro: buona la partenza, ma forse per paura di finire abbondante, esce anche lui troppo presto dalla rotazione e non completa a dovere il tuffo. Da sottolineare però la bravura del giovane romano che nonostante questo errore conclude la sua gara infilando molto bene  il triplo e mezzo rovesciato (unico in gara) che gli permette di appropiarsi del secondo posto.

I risultati finali :

1) Scuttari Maicol, pt 396,50
2) Placidi Mattia, pt 354,30
3) Mauri Gabrio, pt 344,60
Nella gara femminile poco è cambiato rispetto alla Coppa Londra : le uniche due atlete a saltare dalla piattaforma di dieci metri sono la Barp e la Spaziani, il resto delle atlete sembrano più che altro improvvisare la gara.

Entrambe le atlete non eccellono in nessun tuffo in particolare, con numerose votazioni “insufficenti” e, per quanto riguarda la Barp, una carenza di coefficente di difficoltà. A spuntarla alla fine è la Spaziani, ma la mancanza della Batki si fa sentire…

Chiude il podio Annapaola Tocchio, un tempo piattaformista “pura” oggi costretta a saltare solo dai cinque metri a causa di un’operazione alla spalla.

Il podio :

1) Spaziani Brenda, pt 231,15
2) Barp Giorgia, pt  213,40
3) Tocchio Annapaola, pt 212,15

Inoltre oggi è stata disputata anche una gara non ufficiale: i tre metri sincro.

Questa infatti è una competizione di tipo assoluto, il sincro  non è presente nel programma dei campionati di categoria, ma essendo questa manifestazione la seconda prova di selezione è stata inserita ad hoc.

Tre le coppie: i fratelli Marconi, Benedetti-Rinaldi e Schmid-Scuttari.

La gara è stata un testa a testa tra le prime due coppie, molto agguerrite: fin dai primi tuffi non sono mancati i nove, sia nelle votazioni sincro che in quelle individuali.

La gara è stata decisa quando le coppie hanno eseguito i tuffi con avvitamento : per la coppia Benedetti-Rinaldi il doppio e mezzo rovesciato con un avvitamento, per i fratelli Marconi il doppio e mezzo in avanti con due avvitamenti.

Troppo scarso e leggermente fuori tempo il tuffo di Rinaldi e la differenza è stat tutta lì : solo otto punti!

Quindi l’ultima prova, quella dei Campionati Assoluti, sarà quella decisiva : preparatevi ad una nuova “sfida”!!

1)Marconi-Marconi, pt 395,70 

2)Benedetti-Rinaldi, pt 387,27

Gli altri risultati :

Trampolno m 1 categoria Junior femmine
1) Bertocchi Elena, pt 401,55
2) Flaminio Paola, pt 331,70
3) Atzei Beatrice Eleonora, pt 307,60

Piattaforma categoria  Junior maschi
1) Auber Gabriele, pt 393,25
2) Chiarabini Andrea, pt 348,55

Trampolino 3 m categoria Ragazze
1) Bilotta Laura, pt 314,55
2) Monachesi Ginevra, pt 250,45
3) Zagaglini Francesca, pt 238,15

Piattaforma categoria Ragazzi
1) Bilotta Francesco, pt 276,60
2) Chiarabini Lorenzi, pt 268,15
3) Polizzi Luca, pt 265,25

La classifica generale delle società :

1) ASD Carlo Dibiasi, pt 227,00
2) Trieste Tuffi ASD, pt 202,00
3) Bolzano Nuoto ASD, pt 122,00