Campionati Italiani Assoluti invernali – ultimo giorno di gare.

Ed eccoci arrivati all’ ultimo giorno di gare di questi Campionati Assoluti invernali.

Orario di inizio anticipato per questa mattina, visto l’elevato numero di partecipanti (ventidue). La gara non e’ stata delle piu’ facili: forse provati dal lungo tour de force gli atleti, nessuno escluso, hanno faticato ad entrare in gara ed il risultato non e’ stato dei migliori.

Ecco i finalisti con i rispettivi punteggi:

1) Benedetti Michele, pt 363,55
2) Billi Andreas, pt 353,40
3) Rinaldi Tommaso, pt 332,90
4) Marconi Nicola, pt 309,15
5) Marconi Tommaso, pt 306,10
6) Christoper Sacchin, pt 303,35
7) Malusardi Jonathan, pt 294,80
8) Placidi Mattia, pt 293,05

E’ stato poi il turno delle ragazze dalla piattaforma, dove abbiamo avuto il piacere di vedere il ritorno di Noemi Batki, medaglia d’argento agli ultimi Campionati Europei di Budapest.

Anche qui la gara non e’ stata delle piu’ esaltanti: a parte la Batki che ha condotto una gara abbastanza buona, con qualche piccola sbavatura nel doppio e mezzo indietro e nel triplo e mezzo ritornato, le altre atlete devono ancora darsi da fare per cercare di essere piu’ competitive.

Le atlete che accedono alla finale :

1) Batki Noemi, pt 284,85
2) Barp Giorgia, pt 225,80
3) Spaziani Brenda, pt 220
4) Belsasso Giulia, pt 205,35
5) Tocchio Annapaol, pt 184,05
6) Ercoli Francesca, pt 176,95
7) Benvenuti Valentina, pt 175,30
8) Allegro Valentina, pt 174

Nel primo pomeriggio sono state proprio le ragazze a ricominciare con la finale dalla piattaforma : l’oro era praticamente gia’ in tasca alla Batki, ma chi sarebbe stata la seconda piattaformista ad accompagnarla in nazionale era ancora tutto da scoprire.

E la scoperta e’ stata un po’ agrodolce!

Da una parte abbiamo assistito ad un netto miglioramento della serie di Giorgia Barp, che di gara in gara ci e’ sembrata sempre piu’ sicura. Ora deve solo aumentare il coefficente di difficolta’ del suo programma e stabilizzare il doppio
e mezzo rovesciato per essere un’atleta completa.

Dall’altra invece abbiamo visto il crollo della Spaziani: non sappiamo se la ragazza fosse infortunata o se sentisse molto la pressione, ma in finale non e’ riuscita a dare il meglio di se’, sbagliando praticamente tutto.

Ottima la prestazione della giovane Giulia Belsasso, che, nonostante la giovane eta’ e il programma relativamente semplice, con una gara ben condotta e concentrata conquista il terzo posto, scavalcando atlete molto piu’ grandi ed esperte.

Il podio:

1) Noemi Batki, pt 307,85
2) Barp Giorgia, pt 243,15
3) Belsasso Giulia, pt 227,35

Anche nella finale da un metro maschile non sono mancate le sorprese! Se ci avessero chiesto un pronostico sul vincitore avremmo detto :”Benedetti”…. E invece…

Come sempre i ragazzi ci hanno abituato a gare molto combattute e anche questa non ha fatto eccezione : per le prime quattro serie di tuffi, i primi sette atleti erano tutti in una manciata di punti, tutti tranne Benedetti che non ne’ ha voluto sapere di entrare in gara. Se i suoi primi due tuffi li a sbagliati perche’ non e’ riuscito a contere delle spinte fin troppo prorompenti, il terzo, il doppio e mezzo rovesciato carpiato, e’ stato un vero disastro: un presalto quasi fuori dal trampolino ha pregiudicato la spinta del tuffo e l’atleta romano e’ finito completamente di schiena… Un vero peccato perche’ tutti noi sappiamo quanto valga questo ragazzo!

Alla fine, a sorpresa, ha trionfato Tommaso Marconi: una gara regolare, senza errori e con uno splendido doppio e mezzo ritornato gli hanno permesso di sorpassare Tommaso Rinaldi che prima dell’ultimo tuffo gli era davanti di quattordici punti. 
Il giovane romano , poi finito secondo, dovrebbe mettere qualche tuffo piu’ difficile per essere veramente completome altamentamente competitivo.

Terzo un concentratissimo Mattia Placidi, che avrebbe forse potuto raggiungere l’oro se avesse azzeccato l’uscita del doppio
avvitamento e mezzo rovesciato, finito troppo lontano.

Il podio: 

1) Marconi Tommaso, pt 373,45
2) Rinaldi Tommaso, pt 364,45
3) Placidi Mattia, pt 362,50

Hanno concluso la manifestazione le prove sincro maschile e femminile dalla piattaforma da dieci metri.

Solo due purtroppo le coppie in gara: la coppia Scuttari-Schmid e quella formata da Barp-Benvenuti.

Come nelle precedenti manifestazioni alle coppie manca ancora un po’ di affiatamento e allenamento e per essere competitive a livello internzaionale. Speriamo che con il tempo le due coppie trovino la giusta intesa.

Con questo concludiamo il nostro mini reportage sugli Assoluti invernali, aspettiamo con ansia i vostri commenti, le vostre domande o le vostre richieste!

A presto!

2 Commenti in Campionati Italiani Assoluti invernali – ultimo giorno di gare.

  1. Francesco S. // 14 Febbraio 2011 a 22:18 //

    2 considerazioni …

    a) Batki – Barp per il sincro donne 10 mt. ….
    Anche per gli europei !

    b) Tanti complimenti per la crescita di Mattia Placidi, che vorrei vedere lavorare duro, anzi durissimo, sulle entrate da 10 mt.
    Mettendo a posto quelle ….

    Che ne dite ?

  2. TuffiBlog // 14 Febbraio 2011 a 23:56 //

    Sul Sincro Batki-Barp ci sembra difficile, ma su Placidi concordiamo in pieno!!

I commenti sono bloccati.