Rip-It: Esordienti C1/C2, i qualificati alla seconda prova nazionale!

A un mese dalla seconda prova interregionale per gli Esordienti C1 e C2, è arrivato il momento di fare il punto della situazione sui tuffatori già qualificati alla seconda prova nazionale di Bolzano.

Il regolamento 2019 ha infatti riformato il campionato per le categorie Esordienti, prevedendo due fasi interregionali e due fasi nazionali, prima dei Campionati di Categoria estivi (per i C1) e della Finale Nazionale del Trofeo Giovanissimi (per i C2).

Alla seconda prova nazionale (che si terrà a Bolzano a metà aprile) si qualificheranno fino a 24 atleti per ciascuna specialità, seguendo questi criteri:

  • i primi 4 classificati della prima prova nazionale;
  • i primi 10 della classifica della seconda prova interregionale del Nord Italia;
  • i primi 10 della classifica della seconda prova interregionale del Centro e Sud Italia.

In base ai risultati della prima prova nazionale di Trieste, quindi, abbiamo già una manciata di atleti qualificati per la prossima prova nazionale, mentre gli altri dovranno contare sulla seconda prova interregionale che si terrà a marzo (a Roma per gli atleti iscritti a società del Centro e Sud Italia e a Bolzano per gli atleti del Nord).

La somma delle due prove nazionali darà infine vita a una nuova classifica da cui saranno selezionati gli atleti qualificati alle prove finali delle due categorie.

Iniziamo con la categoria C2: in campo femminile sono sette le atlete certe di essere presenti anche a Bolzano: Diana Romano (M.R. Sport) e Viola Bellato (Bergamo Nuoto) sono qualificate in tutte e tre le discipline, mentre Sofia Conte (M.R. Sport), pur avendo già il pass per 1 metro e 3 metri, dovrà conquistare la qualificazione dalla piattaforma. Già qualificate anche Asia Mingardo (Torino Tuffi) da 1 metro, Cecilia Scapigliati (M.R. Sport) da 3 metri, e Caterina Pellegrini (Trieste Tuffi) e Anja Fiorani (Dibiasi) dalla piattaforma.

Solo cinque i qualificati in campo maschile per i C2, vista la maggiore costanza degli atleti qualificati: Stefano Ferraro (Cosenza Nuoto), Davide Ugazio (Marina Militare) e Raffaele Pelligra (Marina Militare) sono infatti finiti tra i primi 4 classificati in tutte e tre le specialità. Biglietto diretto per Bolzano da 1 metro e dalla piattaforma anche per Emmanuel Di Trani (M.R. Sport), mentre l’ultimo pass da 3 metri è andato a Manuel Lorenzon (Bolzano Nuoto).

Passiamo alle Esordienti C1 femmine. Due atlete con tutti e tre i pass conquistati: si tratta di Sofia Minotti (Bolzano Nuoto) e Rebecca Ciancaglini (Dibiasi), mentre le due atlete della M.R. Sport Angelica PireddaIrene Pesce hanno già la qualificazione per due specialità; Piredda dovrà qualificarsi dalla piattaforma, Pesce dai 3 metri. Qualificata dalla piattaforma anche Giorgia Casalini (Bergamo Tuffi), mentre da 3 metri passa Anna Fainello (Fondazione Bentegodi).

Quattro atleti della stessa società tra i cinque qualificati della categoria C1: triplo pass per Bolzano per Matteo Santoro (M.R. Sport), Valerio Mosca (M.R. Sport) e Simone Conte (M.R. Sport), mentre Giulio Mambro (M.R. Sport) conquista la qualificazione diretta da 1 metro e da 3 metri, ma lascia quella della piattaforma a Federico Rossi (Bergamo Tuffi).

La M.R. Sport qualifica dunque 10 dei suoi atleti direttamente alla seconda fase nazionale di Bolzano, mentre Dibiasi, Bergamo Tuffi, Bolzano Nuoto e il gruppo sportivo della Marina Militare ne portano due a testa, e altre cinque società qualificano un solo atleta. Sarà la seconda prova interregionale del 16 e 17 marzo a decidere gli altri qualificati in base ai punteggi ottenuti.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


quattro + 11 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.